Pesce, crostacei o allergie molluscolari sono frequenti allergie, sia all’età adulta o durante l’infanzia. Oggi è stimato che tra il 3 e il 4% degli adulti è influenzato da allergia al pesce e circa il 6% dei bambini. Questi numeri sono in costante aumento.

Queste 3 allergie sono persistenti e non condividono allergie che possono scomparire con il tempo (o molto raramente). Inoltre, quando a volte è possibile consumare alcuni cibi cotti e non audibili per alcune allergie, questo non è il caso per pesci, crostacei e molluschi. In effetti, le loro proteine responsabili delle reazioni allergiche non vengono distrutte dal calore.

Le reazioni a queste 3 famiglie alimentari sono le stesse delle altre allergie alimentari: respiratorio, pelle, digestivo. Si può anche notare che alcune persone possono rispondere al semplice contatto di questi alimenti.

Quando sei allergico a una crostacea, potrebbe essere comune essere allergica ad altri crostacei. Lo stesso per molluschi o per pesci. L’allergologo farà i test con voi per scoprire se l’allergia è isolata solo i gamberetti ad esempio, o se il granchio è anche parte dei crostacei da evitare.

Elenco dei crostacei più comuni per il I crostacei più comuni per le allergie:

– crab
– gamberetti
– Gambas
– critica
– Aragosta
– Coral
– Langoouste
– SCAMPIS

Elenco dei molluschi più comuni:

– Bigorneau
– Buccin
– Bulot
– Calamar Area – Case
– Saint Shell -jacques
– Coltelli
– Escargot
– Oyster
– Stampo

Scaffale – Pictopus
– Octopus
– Seiche

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *