>

4/5 (2 voti)

per avere la fiducia in se stessi è naturale. Un bambino, quando la sua fiducia in se stessi spontanea non è stata aggiunta da un’educazione di troppa Castrator, naturalmente ha fiducia in se stesso: sembra che osa aprire nel mondo, esplorare, gusto, ridere, piangere, giocare, immaginare, immaginare, Dreaming, inventando storie …!

fiducia dei bambini

Mancanza di fiducia in sé: viene da dove?

Più tardi ovviamente, il bambino impara a stare zitto, per reprimere la sua gioia, la sua creatività, sedersi alle ore di scuola (a volte per annoiarsi), non piangere anche quando è triste (non prenderlo in giro da lui I suoi compagni o non essere discussi dagli adulti), impara a sedurre per ottenere, manipolare, entrare in vigore, per mettere in atto rapporti di potere e dominio rispetto agli altri, per rispettare le aspettative degli altri … perché La sua autostima è stata erosa. E facendo così, si adatterà, ma allontanerà sempre più dalla fonte della fiducia in se stessi, la sua vera natura.

È così che il bambino che fossi. Era più o meno costretto a “Amare” le cose Ciò non corrispondeva ad esso, “scegliere” attività, studi (e successivi a un commercio), che non gli hanno adattato così tanto. Più tardi, potresti persino impegnarti nella vita con una persona che non ti piace davvero (e reciprocamente), e che potresti non aver osato partire in modo che sia troppo infelice, o non deludere il tuo entourage … e quindi (o Altrimenti), concessioni in concessioni, sei arrivato a comprometterti su molti aspetti della tua vita, senza nemmeno renderli conto.

il peso delle credenze limitanti

In ogni caso, hai Gradualmente sposati tutti i tipi di riduzione delle credenze e dei falsi (e non parliamo nemmeno di credenze religiose, filosofiche o politiche) su te stesso, sugli altri, sul mondo e sulla vita stessa. Questo si traduce in pensieri tutti-fatti, del genere:

  • “me, io non sono creativo”, o “io, sono timido …”, o “Non dobbiamo Portami, mi infastidisco rapidamente! “, O” io, io non so come essere puntuali, arrivo ancora in ritardo, provo, è così, non sono mai arrivato in tempo! “
  • ” Nella vita, la gente pensa solo di se stessi, devi fare attenzione “,” La vita è dura, devi proteggerti e prendere il rischio minimo “,
  • ” Queste cose, succede solo a me! ” , “Io? Non lo farò mai, non ci arriverò mai, non arriverò mai …”
  • ecc. …

Auto-confidenza

Igiene del pensiero

Pensieri tossici, tutti fanno questo, ce ne sono migliaia.

Fortunatamente, non tutti noi soffre di le stesse credenze angoscianti, che danno l’illusione di una diversità. Ma nel loro principio, tornano tutti nella stessa cosa:

  • Sono tagliato la mia natura profonda,
  • dubito, ho spaventato,
  • Metti in atto tutti i tipi di meccanismi di difesa, tutto sempre più o meno inappropriato …

La mancanza di fiducia in se stessi è una brutta malattia (una malattia mentale in qualche modo o psicologico se preferisci) che siamo tutti più o meno colpiti. Viviamo con, sotto forma di vari complessi, che si manifestano qui, di quello nella nostra vita quotidiana:

  • varie ossessioni più o meno benigne,
  • dipendenze, compulsioni ,
  • ansia, cattivo umore,
  • aggressivo,
  • stress,
  • morosità, dubbio,
  • di sangue, affaticamento cronico,

realignment richiesto

Questi sintomi sono tante manifestazioni di una mancanza di allineamento personale, una mancanza di contatto con la nostra natura profonda, una pausa Con il nostro centro.

Questo meccanismo “normale”, molto abituale e diffuso, non è naturale. Quindi non è una fatalità di mancanza di fiducia in se stessi.

Puoi guarire!

Vuoi saperne di più? Parla con un allenatore!

Recupera la fiducia in se stessi

Nel senso del proprio senso, la mancanza di fiducia nel “sé” ha piuttosto da fare con la mancanza di fiducia in “Me”: invece di rimanere in contatto Direttamente con la fonte della vita, che è espressa in ognuno di noi spontaneamente, la socializzazione (che non ha solo cattivi: deve essere regolato per raggiungere insieme, attraverso regole e convegni, necessariamente un po ‘di rilegatura), siamo gradualmente identificati con Un personaggio, che avrebbe portato il nostro nome e il nostro nome, che avrebbe avuto una personalità, con vari attributi, presi in prestito dai nostri cari che ci hanno riconosciuto tali o di tale qualità e hanno una cartella degli Stati Uniti o quel difetto. Costruire una personalità è probabilmente inevitabile, ma il problema inizia quando prendiamo per questo personaggio, un po ‘come prendiamo per il personaggio di un film, o come le cose pazze che prendono per Napoleone.

Allora, Invece di riconoscere la nostra vita piena di vita e ricchezza e lasciarla espressa in tutte le situazioni, ogni volta in un modo nuovo e spontaneo, rispettiamo il personaggio che dovremmo essere (e che non siamo) e siamo abituati a ” reagire “in modo meccanico e ripetitivo. Questo personaggio ha alcune qualità, che gli permettono di avere successo e esibirsi qui o lì, ma ha anche grossi guasti che a volte falliscono. Dove crea vergogna, aumenta la mancanza di fiducia in “Me” (io, questo personaggio fittizio, per il quale mi prendo!).

Lavora su te stesso

Quando vediamo Questo errore, possiamo smettere di mantenere questa disprezza, da un lavoro su “sé” di ogni momento:

  • non vivi la situazione mettendo in esso, localizzando, localizzando, localizzando, identificando con il personaggio,
  • ma vivi senza etichetta, direttamente, senza commento interno.

E, fortunatamente, questo ti succede a te volte di giorno: quando sei assorbito da un’eccitante attività, o uno spettacolo accattivante, non c’è spazio per te per “prendere per qualcuno”. Quindi, tu sei lì, dal momento che la profondità di te stesso, con tutta la freschezza del tuo essere autentico (vedi: presenza a se stessi):

  • Ecco perché piangi o ridi come bambini al cinema,
  • È grazie a ciò che prendi al gioco praticando uno sport o un arte,
  • è grazie anche a quello se sei completamente presente quando si verifica un incidente, o quando il fisico Il dolore è molto intenso, o che il piacere trabocchi e che tu “perda la testa” …

Trova fiducia in se stessi, è prima di tutte le domande di “per” vedere e spot che “Io non sono” io “, questa personalità prese in prestito dal casuale della tua carriera.

” I “Sono la vita, mentre” me “è solo una creazione molto limitata e piena di difetti ( Come un vecchio capo gravemente tagliato, che avrebbe il male nel valore del mio corpo, … e che non dovrebbe essere confuso con il mio corpo!)

C Nota in sé
Il mito della pelle del culo, sotto la pelle della bestia una bella giovane donna! Sotto la pelle del rospo, un principe affascinante …

Vuoi saperne di più? Parlando con un allenatore!

Coaching autosufficienza

Recupera la fiducia in se stessi, è anche rendendo l’inventario dei tuoi punti di supporto e della tua forza.

E tu hai pieno, chi sei! Come potresti avere difficoltà a vederti, puoi intraprendere questa recensione di te con l’aiuto di un allenatore che ti offrirà un feedback positivo e ti offrirà anche i tuoi sorprendenti problemi dei pullman per cercare nei fondi dei cassetti delle qualità che avresti dimenticato di svilupparsi . E talvolta in fondo ai cassetti … ci sono i due fondi, che puoi esplorare e scoprire in tesori insospettati!

Sblocca il bazar 🙂

con il tuo allenatore, Lavori su situazioni bloccate, perché non ti senti all’altezza. Vedrai come avere successo dove non hai pensato di poterlo fare, perché tu fossi prigioniero delle tue false credenze su di te. Un allenatore ha parzialmente fatto questo lavoro su se stesso, quindi conosce già un po ‘del tipo di sentiero che devi prendere in prestito. Ma tu, dovrai scoprirlo per te stesso, come una compagnia benevola.

  • Tutto solo, anzi, non è ovvio: dove iniziare, e in che direzione andare?
  • E poi, come dubiti di te, potresti dubitare che sia in grado di intraprendere e riuscire in questo viaggio per te stesso, tutto solo … 🙂

Quindi, sì, Perché non essere sufficientemente saggio e abile scegliere una guida esperta?Un allenatore è una persona fidata, che si paga per accompagnarti, mentre esplorerai in tutta sicurezza, ciò che non sai ancora.

Le sessioni sono piacevoli /h2>

Accatario in Un buon umore (perché “tutto questo non è così serio!”). Uscirai con un’energia rinnovata (e la fiducia in te, ovviamente!), E pieno di desiderio di attuare le nuove azioni che hai preparato insieme.

Personalmente, propongo un pacchetto da 4 a 6 sessioni di 1 ora (o 1h30 se questo formato ti va meglio), per lavorare la fiducia in se stessi:

  • A seconda che si desidera sviluppare la tua fiducia in se stessi in un dominio particolare o più in generale,
  • E secondo ciò che decidiamo insieme,
  • se si va veloce o se resiste e che il progresso sia più lento per manifestarsi.

Comunque, vedremo insieme su misura, a seconda dei tuoi desideri e impegno che mostrerai per sfidare le tue vecchie credenze su te stesso che hanno una pelle dura …

possiamo lavorare perfettamente nel coaching telefonico.

  • “Come: senza vedere?”.
  • “Sì, senza vedersi, ma ascoltando e Vai d’accordo, funzionerà perfettamente, e non perderai tempo a muoversi … “
  • E poi, con Skype, possiamo vedere …

Informazioni sulla fiducia in se stessi, ecco un video amichevole e divertente sull’autostima:

Vuoi saperne di più? Parlando con un allenatore!

temi argomento di fiducia in se stessi

Ci sono diversi temi in autostima –

  • Conoscererti e assumere voi. Fai delle tue scelte, prendi una decisione, costruisci la tua traiettoria, essendo rilassata e senza prendere troppo seriamente. Ma perché non assaggiare il sapore degli obiettivi che riconosci in te e lascia che siano realizzati nella tua vita, conoscendo consapevolmente il loro felice evento in questo momento? Useremo la forza naturale della legge dell’attrazione per quel progresso migliore della tua vita. È un turno da prendere, deliberatamente. Vuoi parlare di questo? (Chiamami direttamente sul mio laptop Paolo Devaux: 06.10.56.14.96. In 10 minuti, vedremo subito se è possibile lavorare insieme. Se è così, prenderà un appuntamento per una prima sessione il prima possibile, e inizierai a trasformare la tua vita. Ma se non sei pronto, prendi tutto il tuo tempo e soprattutto: non chiamarmi. Non ho il tempo di “chattare”, preferisco concentrarmi su persone che sono davvero motivate.
  • Conoscere no, ci sono strategie per non dire che non l’altro è irritato. C’è soprattutto una postura e uno stato mentale da incorporare per essere rispettato. Come mettere i limiti e Difenditi anche tu? Non sei lì per “per favore” agli altri, anche se è piacevole fornire loro soddisfazione e piacere. Gli altri saranno davvero felici e fiorì come se si prendono cura di se stessi e cessano di aspettarti Hai lavorato con loro. Quando, quindi, prendi la stessa cosa, prenditi cura di e osare lasciare loro un po ‘difendenti per loro. La Terra non smetterà di visitare perché ti prendi cura di te stesso, se? Devi fare senza pendii emotivi. E per questo, dobbiamo vederli come tali. E per essere coerente, sarebbe anche bello consegnare i tuoi aspettativi entità, non-dicendo (e definizione eternamente insoddisfatta) che potresti aver accusato i tuoi cari, senza rendersi conto di te stesso! Insieme, faremo l’inventario, e inizieremo a tagliare i collegamenti che vorrai liberare …
  • osa essere te stesso e mantenere le relazioni autentiche. Non è una questione di scioccando il tuo entourage mostrando le tue particolarità come trofei, ma semplicemente osa assumerli e renderlo un punto di sostegno per andare ad altri, con tatto (anche a discrezione, perché non) ma con assicurazione e apertura del cuore. Questo è così, accettando ciò che sei, che sarai felice, da solo o con un compagno. Affronta gli occhi degli altri (famiglia, amici, colleghi, vicini), affrontare la pressione di conformità, e osa essere in fondo a te stesso, chi sei veramente. Dopo, ci sono mille modi creativi e sottili per trovare il tuo posto nella tua comunità. Ci vuole buona volontà e un po ‘di ingenuità per offrire agli altri ciò che sei. Essendo un’opportunità per gli altri, lasciandoli liberi dalle loro scelte e senza lasciarli interferire con la tua intimità: è la chiave per rispettarti. Inizia a rispettare te stesso!Se vuoi, inizieremo insieme, per vedere come accettare e onorare chi sei, con le tue singolarità che ti rendono un valore degno di amore e rispetto.

n ‘non esitare Per contattarci per conoscerci e approfondire il tuo progetto di coaching.

Vuoi saperne di più? Parlando con un allenatore!

Paul Devaux

supervisore del pullman

Ulteriori informazioni sulla fiducia in Soi:

  • Padroneggiare le sue emozioni?
  • Allineamento personale: Bene usa le sue emozioni
  • Senti tutte le emozioni
  • rilascio

.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *