Respira la fattura giusta. Questa coccinella cabriolet, scopriamo il cappuccio in atto. Un bel teso, quasi haute couture. Due colori di tela.
Sì, naturalmente, dalle prime manovre, gli spiriti malvagi lo avranno notati, il cappuccio con la sua apertura “bussola”, ostacolando fortemente la visibilità di tre quarti posteriori. Ma, piuttosto, adeguatamente isolando correttamente i rumori esterni grazie alla sua tela multistrato, conserva una comoda guardia “tetto”. Dai, è bello, un pichenette sul controllo elettrico posizionato nella parte superiore del telaio del parabrezza e, hop, in appena nove secondi, la lunga copricapo tela ritorna dietro il sedile posteriore, sopra il tronco. “Vecchio”, per il look. Ma qui siamo nel 2013 ed è veloce e pratico, soprattutto perché la manovra può essere eseguita fino a 50 km / h. Ci vorranno 11 secondi per proteggersi alla prima goccia di pioggia, ma per il tempo, apprezziamo un grande spazio aperto e una vera sensazione di all’aperto. “Torna agli anni ’50” (torniamo agli anni ’50), noi Lo capisco, la guancia di Volkswagen molto retro.

un po ‘troppo forse: rispetto a determinati congeneri, i vortici dell’aria sfogano facilmente i luoghi prima. Torniamo le quattro finestre laterali, un riscaldamento sui piedi. .. Se necessario, installeremo la rete anti-turboil. Ideale per guidare in tutte le stagioni! Efficace, montato in due minuti. Anche se una volta sul posto, detto net condanna i due sedili posteriori che, ovviamente, forniscono uno spazio per le gambe sufficienti ma il cui file sarebbe meritato di essere un po ‘meno ripido. È un cabriolet e il lato sicuro, VW annuncia un modesto 225 dm³, ma ancora 100 dm³ più di quello del suo concorrente dello stesso stile … il mini.

Oltre a due diesel e Un altro motore a benzina, questa “cox” ha un tonico del motore da 1,4 TSI 160 di potenza che sembra perfettamente adattarlo. Lo sport è ovviamente non il preferito esercizio di questa Chic scopabile, ma Volkswagen non ha fatto le cose a metà strada, e oltre a una rigidità soddisfacente, con uno scafo e montante del parabrezza rinforzato), si basa sulle sospensioni più considerevoli di quelle della versione coupé di che deriva. Un maggiore delicatezza risulta dall’adozione, su tutti i cabriolet, del treno posteriore multi-link, invece del semplice asse di torsione montato sulle berline. È flessibile, molto flessibile a volte … ma sufficientemente accurato ed equilibrato. Alcuni possono ancora optare per ruote da 18 pollici e un telaio sportivo, ma questa è un’altra storia …
Tutto questo ha un prezzo. Più di 110 chili extra e circa 3000 € in più rispetto alla berlina … Stile paga sempre

scheda tecnica
Capacità del motore: 4 cilindri 1390 cm3 Compressore benzina e turbo.
Potere: 160 CV a 5800 rp / mn.
Coppia: 240 Nm a 1500 rp / mn
Regrebox: Meccanica 6 Rapporti
Trasmissione: alle ruote anteriori.
Peso: 1464 kg
torace: 225 DM3 (Media della Categoria: 201 DM3). Velocità massima (dati del produttore): 206 km / h. Consumo misto (dati del produttore): 6,8 l / 100 km. Emissioni di CO2: 158 g / km.
Prezzi – Modelli a benzina: 1,2L TSI 105 HP, versione ladybug (Malus 300 €): 20 890 €. Versione vintage da 1,4l TSI 160 HP (modello provato, malus 1500 €): 27 180 €. 2.0L versione Sport TSI 200 CH (Malus 2000 €): 32 390 €.
Modelli diesel: 1.6L TDI 105 HP, Ladybug Version: 24 260 €. 2.0 TDI 104 HP, versione sportiva: 30.070 €.
Tre edizioni limitate sono disponibili, ed è anche su di esse che Volkswagen ha costruito la sua pubblicità, utilizzando stili di roccia, navigazione e crociera: 50’s, 60’s, 70’s, da € 26.690 a € 390.

  • Francia – World
  • info wire
  • economia
  • Cultura – Tempo libero
  • Automotive

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *