Ho avuto il coronavirus, come sollevare il pendio

“Ho avuto il Coronavirus. Ma come spiegare le settimane più tardi che siamo ancora stanchi a causa di questa malattia senza andare per qualcuno che esagera?” Charlotte è stata diagnosticata positivamente a Covid 19. Quasi due mesi dopo, i resti della malattia sono ancora lì. Senza una forma seria, subisce ancora le conseguenze, in particolare la fatica. Per molto, la scomparsa della scomparsa dei sintomi della presenza della malattia ha lasciato il posto agli altri, più insidioso. Come alzarsi dopo un tale periodo di malattia? Ma soprattutto, perché è importante prendere il tempo per recuperare?

Comprendere che siamo stati contaminati

Continua emicrania, angina, freddo classico … I sintomi si sono seguiti l’un l’altro. Ma all’inizio erano lontani da quelli che potevamo leggere ovunque nei media e su Internet. È al momento di Perdita di gusto e ododoro che ha suonato la campana di allarme. Un test positivo più tardi, è l’incarico residenziale, quindi l’aspetto dei “sintomi reali”. Quelli il cui mondo intero sente di: sinusite, febbre, mancanza di respiro e soprattutto, grande affaticamento. “Le cose semplici come alzare il divano per andare in un’altra stanza hanno preso un sacco di energia, torna nel mio divano ho scritto per 2 ore di più” spiega Charlotte.

In quel momento lì, appare una forma di colpa di colpa. “Non avevo alcun comportamento di rischio, indossavo la mia maschera e lavato le mani regolarmente. La mia vita sociale è limitata ai punti di vista delle circostanze. Ridoni lo scenario pieno di volte nella mia testa per cercare di capire come e dove avrei potuto catturare. Ma soprattutto, mi viene in formato in prezioso con l’idea di avere pochi parenti contaminati. Sono andato al ristorante. Per mangiare, era necessario rimuovere la maschera … Ho sentito così tanta colpa quando li ho chiamati per impedirli “, spiega Charlotte.

Ho avuto il coronavirus, dura per due mesi

una volta che mancano i sintomi e l’obbligo di isolamento Sollevamento, Charlotte ha ripreso il lavoro allo stesso ritmo come al solito. Una settimana dopo, cerca di esercitare, per riprendere una piccola energia. Manca di disagio nei primi 5 minuti di sforzo. Il suo corpo è più indebolito di quanto pensasse. I giorni anticipo e Charlotte si rende conto che non riesce a essere al massimo. Peggio ancora, la sua mancanza di energia le preoccupa per lavoro e genera stress. “Non sapevo come giustificare essere così stanchi, dire che avevo il Coronavirus per spiegare la stanchezza di una settimana o due è una cosa. Ma quando è tre o quattro settimane dopo, dice che è una scusa facile.”

Ho avuto il Coronavirus. Ma come spiegare le settimane più tardi che siamo ancora stanchi a causa di questa malattia senza andare per qualcuno che esagera?

È in quel momento in cui sono apparsi i sintomi della depressione. “Avevo una sensazione di impotenza, tutto ciò che mi ha passato, ho pianto per un sì o per un no, Ogni giorno … “Spiega. Emotività con un fiore della pelle che Charlotte non capisce. “Ho deciso di andare dal dottore per chiedere perché non potevo alzarmi. Sembrava immediatamente preoccupato, ma la sua risposta era rassicurante”. Secondo il medico, molte persone che avevano il Coronavirus successivamente manifestano uno stato depressivo. Su prescrizione: un trattamento naturale per abbassare lo stress, ma anche il trattamento per aiutare a riconquistare l’energia. Charlotte ha rifiutato l’ansiologia leggera che è stato suggerito a lui.

Salita la pendenza dopo il Coronavirus

“quando io Dì che ho avuto il Coronavirus, molte persone reagiscono come se avessi annunciato avendo un incidente.. Prendono un tono Alert e mi dispiace “Testituisce Charlotte. La malattia preoccupa ancora molte persone, ma sempre di più sono anche consapevoli dei suoi effetti a lungo termine. “Ho l’impressione che sia un po ‘la lotteria con questo virus. Alcuni hanno avuto il virus a marzo e non sono ancora stati completamente rimessi, altri avevano l’equivalente di un raffreddore e niente”. In ogni caso, le testimonianze sulla fatica latente e la difficoltà di recuperare i pazienti che hanno avuto il Coronavirus sono sempre più numerosi.

Ho avuto il coronavirus, come salire il pendio

Quindi come trascorrere questo periodo post-coronavirus, specialmente quando viviamo in inverno, accoppiato con stanchezza stagionale? “Il mio medico mi ha immediatamente consigliato di prendere il tempo ogni giorno. Prendi l’aria, camminare semplicemente, vai il più possibile per la natura quando è possibile, mi ha anche incoraggiato ad avere un collegamento sociale. Parlando con gli amici e i parenti e disconnetti Lavora in quei momenti. “A suo consiglio, ha trattato con le piante conosciute per il loro effetto sull’umore e lo stress. Valerian, Passiflore, Griffonia … un piccolo aumento naturale. Ma per riavviare la macchina tra l’affaticamento e depresse, non è caduto un po ‘di spinta con un trattamento.

prendi se stessi e ascolta

prenditi cura di te stesso, così. Riposa, naturalmente, ma anche un minimo di esercizio, il corpo è ancora stanco, la formazione intensiva non è quindi raccomandata. Una piccola passeggiata ogni giorno è abbastanza. Possiamo andare a camminare veloce o fare jogging una volta che si trova l’energia. “Ovviamente non c’è segreto, ho avuto il coronavirus o no, prestare attenzione a ciò che mangio ed evito molto l’alcol. Ma questo è un consiglio che funziona in tutte le circostanze” Aggiungi Charlotte. Certo, dormi un numero sufficiente di ore e permettendo se stessi dei cottage di 10-15 minuti nel giorno in cui si raccomanda. Proprio come andare a rilassarsi occupazioni la sera e il fine settimana. Per Charlotte per esempio, prenditi del tempo e il riposo passa attraverso la lettura. In tutti i casi, la pazienza sta mettendo , così come indulgenza contro se stessi.

melanie le gene

  • 3 shares

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *