Centri di controllo postali (CCP) sono stati attuali centri di gestione degli account e controlli postale all’interno dei servizi finanziari di La Poste. Sono stati creati durante la prima guerra mondiale nel 1918.

Pagina di guida su L'omonimo
per gli oggetti omonimi, vedere ccp.

The Orleans-la-source Postal Check Center

Non essere un istituto di tipo bancario, i ccps non ha fatto alcun credito ai loro clienti. Il titolare di un c.c.p. non potrebbe avere alcun flusso sul suo conto; Se questo potrebbe essere notato, il c.c.p. Il contenuto del conto ha inviato una lettera comunitaria al titolare ha intiminato l’ordine di ricostituire il suo account il prima possibile (sono stati concessi alcuni giorni di tempo).

Dall’aprile 1975, il c.c.p. Disseminato una carta di prelievo d’argento, chiamata “24/24” valida sugli apparecchi solo sulla rete postale. I primi distributori stabiliti nel marzo del 1975 erano in città grandi o medie: erano circa 650. Queste carte erano ovviamente le carte di pagamento, come era la carta blu del tempo trasmesso dal gruppo. Le carte sono apparse nel 1967. Le carte trasmesso dal PCC Permesso solo di rimuovere i contanti e questo nei distributori di uffici postali.

Nel gennaio 1985, il c.c.p. Iniziato a trasmettere la carta di credito, mantenendo la trasmissione della carta di prelievo 24/24, che continua ad essere gratuita. Questa trasmissione della carta blu è stata la conseguenza per il posto del suo ingresso nel 1984 al raggruppamento di carte bancarie e l’interbantaità delle carte blu sul territorio francese.

Ex Centri regionali Servizi finanziari regionali (CRSF) Fino al 31 dicembre 2005 sono diventati gli attuali centri finanziari della Banca Postali a partire dal 1 ° gennaio 2006.

I conti bancari sono quindi gestiti e amministrati dal Centro finanziario su cui dipende geograficamente dal cliente, tenendo presente che un cliente può procedere con tutte le sue operazioni in tutti gli uffici postali francesi, la rete bancaria postale è nazionale.

per Esempio, un cliente parigino si è trasferito a Lione, il suo conto rimarrà al centro finanziario parigino; Non ha alcun obbligo di effettuare un trasferimento di conto e di essere gestito dal Centro finanziario di Lione.

I conti di risparmio di posizione (creato nel 1881 dalla nascita del Fondo nazionale. Risparmio), come il Livret A o il libretto di sviluppo sostenibile sostenibile, sono gestiti e amministrati dalla Nazionale Caisse d’Epargne.

Il codice bancario relativo alla Banca Postale è il 20041, ma il codice e le ultime 2 cifre del Il numero di conto è individuale in ciascun centro.

Il numero dell’account è strutturato come segue: 00 000 00 a 0xx (xx = 2 cifre dipendenti dal contenuto dell’account)

al numero di conto aggiunge la chiave r.i.p. (Dichiarazione di identità postale) composta da 2 cifre, da una cosiddetta chiave matematica LUGH.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *