Sono io, charlotte!

e sì, con un tale nome , Ero predestinato a raccontarti della mia nuova città adottata, Charlotte, la “Queen City” della Carolina del Nord. Perché la regina ?? … Ti ho permesso di cercare.

È stato fino a 11 anni da allora Sono negli Stati Uniti. Mio marito (americano) e non ho gravemente adattato, dal nostro “Kodak Moment” a Budapest. Dopo L’Ungheria, in Polonia, c’era Siracusa a New York, in California sul lato di Los Angeles, e infine abbiamo attraversato il confine tra “Stati del sud”: Louisville, Kentucky, Winston-Salem in Carolina. Nord, poi Jackson, Tennessee, e Infine, qui siamo sistemati a Charlotte.

Così sono gli “stati meridionali”? Bene, secondo un’espressione che risale ampiamente dalla guerra della Secessione americana (1861-1865), gli stati del “Great” Sud “comprende gli stati di Kentucky, Tennessee, Georgia, Caroline del Sud e Nord, Virginia, Florida, o anche Texas. Attenzione! Essere dal sud, è anche un’etichetta che si attacca alla pelle. Anche se la guerra civile. è stato completato dai lampadari (leggi o revisionare “quanto vince il vento” da Margaret Mitchell), è ancora ancorato negli spiriti, e la mia fede, non è raro vedere le bandiere secessioniste battere il vento, dietro i fienili , o visualizzato sul paraurti di un grande 4×4. Ricordo Rodney, un collega americano, che si è lamentato di essere trattati con Yankee, perché dai Massachusetts, e che dopo 25 lunghi anni di vita nella Carolina del Nord. Fortunatamente, mio marito essendo la California, siamo risparmiati con tali qualificatori. La California non ha partecipato alla guerra civile, è considerata neutrale!

charlotte, è anche “Sembra il sud” nel Modo di Nino Ferrer. Naturalmente c’è l’attenzione, certamente più pronunciata nelle campagne. Mio marito e io non avevo nulla capito per l’affascinante paio di pensionati che ci hanno aiutato a disfare i nostri piatti a Winston-Salem: un vero patois locale. Poiché i miei figli erano in culla locale, hanno rapidamente preso intoniazioni locali, gli errori della grammatica locale inclusi, con “y’a tutti” o “hey ragazzi” a qualsiasi estremità del campo. In breve, sono rapidamente adattato. Comunque una parola mi tillerò per un lungo periodo, perché non potevo cogliere il suo significato: “Pocketbook”. I miei colleghi di lavoro mi trasformarono delicatamente in una bourrique, per diversi pranzi presso la caffetteria. E no, questo. Non è un libro tascabile, ma una parola locale per dire borsetta !!

gli “stati meridionali” è anche la “cintura biblica” (cintura biblica). Qui l’85% degli americani sono cristiani. Inoltre, è bello appartenere una comunità religiosa. La scelta della religione è vasta. Va da cattolico all’evangelista, luterano, anglicano, avventista del settimo giorno, Salvatore nostro Cristo, ai Testimoni di Geova (che suonava alla mia porta, solo due giorni fa). Nel corto, c’è davvero per tutti i gusti. Inoltre, non appena vengono prese le presentazioni con i nuovi vicini, non è raro specificare dall’inizio della comunità religiosa in cui la tua famiglia va ogni settimana. Quando arrivi dalla Francia, questo religioso Side T. Ci sono presenti nella vita di tutti i giorni possono sembrare insoliti o un po ‘scioccanti. In effetti, la religione occupa un posto molto grande nella vita degli americani in generale, ma soprattutto nel sud. Devi solo esserne consapevole.
A parte il fatto che le Chiese sono luoghi di culto, svolgono anche un ruolo sociale molto importante. Ad esempio, offrono servizi di asilo nido gratuiti, corsi di inglese gratuiti, club di palestra, gruppi di tutoraggio, programmi di volontariato (più richiesti negli Stati Uniti), e persino “campi estivi della Bible School” per i bambini. Le nostre belle cattedrali gotiche rendono le figure accanto a questi immensi edifici moderni con asilo nido, biblioteca, palestra e altre strutture. In breve, sono luoghi di riunione reale!

Inoltre, gli “stati meridionali” è anche questa leggendaria ospitalità. Le persone stanno ancora sorridendo, piacevoli e particolarmente positive. Sorridiamo spontaneamente in strada, ti rendiamo una salvezza della mano della ruota della sua auto quando attraversa il tuo quartiere, anche se non ti conosci. Anche i bambini e gli adolescenti agiscono in questo modo. Ti assicuro che è molto apprezzabile! Infine, essendo del Sud è ovviamente chiamato Miss Charlotte (sono io) o signor Mike (mio marito).Gli insegnanti sono necessariamente chiamati, dagli studenti e dai loro genitori, mancano Sarah (nome) o Miss Grimm (cognome), qualunque sia il loro stato civile. Questo è un usanza che ho adottato facilmente, perché è un modo molto carino per comunicare per tutti.

In breve, diciamo Charlotte, Città del sud, ma è particolarmente una città di medie dimensioni, Cosmopolitan, Studente (università della comunità e università), culturalmente ricca, dove integriamo rapidamente. Spero di rimanere nella “Queen City” per molto tempo. Personalmente, dopo tanti rimovili, è la città americana dove mi sento più a mio agio.

Scrivi da … Charlotte Hangyas!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *