I membri del team in California hanno posto le fondamenta della coltivazione Skatec.

La culla dello skateboard il nome della California, e quelli grazie a chi è diventato più di uno sport Si chiama Alva, Peralta e Adams. Fanno parte del team zéphyr.
PS: Ti offriamo, un po ‘più basso, per ascoltare con amore e discutere la playlist del film proprio come mitico come le persone che racconta la storia, “I Signori del Dogtown”.

SKATE Il “Signore del Dogtown” aveva il proprio segno e il loro proprio consiglio.

Gli Z-Boys sono i membri del team Skate Zephyr fondato da Skip Englom intorno al 1970 a Venezia, nel sud della California. Z-Boys per Zephyr-Boys e Zephyr per il nome del negozio detenuto da Skip, Jeff Ho e Craig Stecyk. Vivono tutti in un distretto leggermente marcio di Venezia, chiamato Dogtown, dove il loro giorno è quasi punteggiato dal suono dei pattini che creano il bitume, e dalle onde che si rompono.

skate
Venezia, chiamato anche dogtown.

trascorrono il loro tempo a cavallo e Cazzo del bordello tutti insieme e superano le competizioni di skateboard con il loro mentore come sbarrato come fresco, salta engblom. Inoltre, è colui che rivoluzionerà il skateboard per sempre sviluppando le ruote di uretano, una plastica più resistente e più aderente rispetto alle vecchie ruote di argilla …! Le cifre sono più facili da raggiungere, le tavole sono più lunghe e i ragazzi Z possono fare solo tutto ciò che vogliono. Nel 1975, la California meridionale attraversa un lungo periodo di siccità che richiederà ai numerosi proprietari di svuotare la loro piscina. Un boon per Z-Boys e i loro amici …. E soprattutto l’opportunità di andare direttamente a cavaliere in queste grandi piscine secche, che darà alla luce più tardi alla ciotola di skate.

skate
Shogo Kubo, membro di Z-boys
skate
Jay Adams ha reso molte figure ancora sempre in merito prima di

Se i ragazzi Z hanno segnato la storia dallo skateboard semplicemente scrivendo il primo Le pagine di questo sport che vanno molto oltre la semplice spesa energetica è perché erano i primi a fare molti trucchi e comportarsi come gli altri. Sono 13, e contano tra loro una ragazza, Peggy Oki, solo ragazza nella squadra che tutti stavano prendendo per un ragazzo. E tra questi, il tre stelle di Dogtown che sono diventati gli emblemi mitici dell’anticonormismo: Tony Alva, Jay Adams e Stacy Peralta.

Tony Alva è la prima sciatteria ad aver visto recitare il mondo del Skate World World Prezzo di campione, e ha montato il suo marchio Chox di Planches.
Stacy Peralta aveva 19 anni quando lo stavi dicendo che era la prostituta il lato migliore del mondo. Era con Powell Fatealthy che diede forma alle Brigate Bones, riunendo i migliori pattinatori del momento; Quindi rivolgiti alla realizzazione di film e scrittura di scenario. Questa è l’origine dei primi video di Tony Hawk 😉
Infine, Jay Adams è sicuramente il più colpito da Z-Boys, ma anche e soprattutto quello che è rimasto fedele a se stesso. È l’unico del trio che si è rifiutato di rispettare i requisiti di uno sponsor … Nel 2006, quando si tratta di prigione, viene immediatamente firmato sul marchio di abbigliamento Hurley. Come cosa.

skate
jay adams
Skate
Tony Alva e il suo marchio Eponimo
skate
Stacy Peralta

Per saperne di più su Z-Boys …
Stiamo invitiamo a guardare il documentario diretto da Stacy Peralta intitolato “Dogtown e Z-Boys”, assegnato al Sundance Film Festival quando ha pubblicato nel 1991. Il film “The Lords of Dogtown” (in inglese “Lord of Dogtown”) Diretto da Catherine Hardwicke nel 2005 è anche parte dei documentari più belli della storia di questa squadra completamente pazza, che ha ispirato una folla giovanile da allora. P Igienico

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *