Questo riassunto di una rivista Cochrane presenta le nostre conoscenze sugli effetti dell’esercizio sul Problemi di mobilità del braccio e della spalla relativi al cancro al seno.

Disfunzione degli arti anziani dopo la chirurgia del cancro al seno:

È stato dimostrato che l’uso di esercizi di ampiezza di movimento, stretching e bodybuilding migliorato il restauro della mobilità a spalla dopo la chirurgia del cancro al seno. Ciononostante, le opinioni differiscono sugli esercizi più efficaci e il momento migliore per iniziare la formazione dopo l’intervento chirurgico. Inoltre, non è chiaro se gli esercizi siano utili per risolvere i problemi dei membri anziani che persistono dopo l’intervento chirurgico, ed è stato suggerito che gli esercizi degli arti superiori potrebbero aumentare il rischio di sviluppare un linfedo del braccio. In totale, 24 studi che esaminano i benefici degli esercizi sulla disfunzione degli arti superiori sono stati inclusi in questa recensione. Dieci studi confrontano l’efficacia di un programma di esercizi è iniziato poco dopo l’intervento chirurgico a quello di un programma di esercizi è iniziato circa una settimana dopo l’intervento chirurgico. Sei studi hanno esaminato programmi di esercizi strutturati in relazione alla solita cura (brochure che descrivono gli esercizi o l’assenza di esercizi) dopo l’intervento chirurgico. Tre studi esaminati gli interventi di esercizio attuati durante il trattamento del cancro e cinque studi hanno esaminato gli interventi basati sull’esercizio dopo il trattamento del cancro.

Migliori effetti stimati. Esercizi di appartenenza al senior tra le donne con il cancro al seno:

1) Questa recensione ha osservato che gli esercizi degli arti superiori (ad esempio, l’ampiezza del movimento e lo stretching della spalla) erano utili per ripristinare la mobilità degli arti superiori dopo la chirurgia del cancro al seno. Gli esercizi avviati poco dopo l’intervento chirurgico (tra il 1 ° e il 3 ° giorno) potrebbero comportare una migliore mobilità a spalla a breve termine; Tuttavia, potrebbero anche comportare un ulteriore drenaggio della ferita e una presenza prolungata delle fognature rispetto agli esercizi iniziata circa una settimana dopo l’intervento chirurgico.

2) Questa recensione ha osservato più il programma di esercizi. Strutturato, Come la fisioterapia, iniziata nelle prime settimane di chirurgia erano vantaggiose per migliorare la mobilità e consentire ai pazienti di usare la spalla e il braccio nelle attività quotidiane che richiedono, ad esempio, per sollevare il braccio. -Desso della testa.

3) Questa rivista non ha identificato alcuna prova che gli esercizi degli arti superiori, se fatti dopo l’intervento chirurgico o durante / dopo altri trattamenti del cancro, hanno causato un aumento dell’incidenza del linfedem del braccio.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *