Alcune persone che hanno ottenuto la loro carta verde attraverso il matrimonio possono decidere di divorziare. Di regola, purché tu abbia una carta verde non condizionale o residenza permanente, puoi mantenere la tua carta verde. Questo vale anche nel caso in cui il divorzio o tua moglie o marito muore.

Tuttavia, se il permesso di soggiorno è condizionato perché hai ricevuto il tuo stato residente prima di essere sposato per almeno 2 anni, tu e il tuo Il marito deve soddisfare una richiesta insieme per eliminare le condizioni sulla tua carta. È possibile rimuovere le condizioni completando un modulo I-751 per rimuovere le condizioni sulla scheda verde che è possibile trovare sul sito ufficiale Usics.gov ufficiale. Questo deve essere fatto durante il periodo di 90 giorni prima della fine del mandato di 2 anni di stato condizionale.

Elimina le condizioni della sua carta verde dopo un divorzio

Se hai divorziato , può essere difficile per te rimuovere le condizioni per il tuo stato residente. Rischi di perdere il tuo stato residente permanente. Se hai una carta verde condizionale e tuo marito o moglie muore, avrai l’opportunità di ritirare i tuoi termini purché tu possa dimostrare che il matrimonio era in buona fede.

Nel caso del divorzio , potresti avere difficoltà a rimuovere le tue condizioni perché devi completare contemporaneamente al tuo coniuge una forma e il tuo matrimonio dovrebbe essere sempre valido. Tuttavia, in alcuni casi è possibile ottenere un’esenzione per compilare il modulo senza il tuo coniuge (SE). L’USCIS, tuttavia, controlla che il tuo matrimonio fosse reale e non per il solo scopo di ottenere una carta verde.

Puoi ottenere un’esenzione per non dover compilare il modulo con il tuo coniuge (E) Se riesci a dimostrare che il matrimonio è stato concluso in buona fede dal coniuge (E), ma che il matrimonio è stato rotto (diverso da quella della morte di uno dei 2 coniugi) senza che la persona straniera non abbia commesso alcun difetto nel rispetto dei criteri del matrimonio. Al fine di ottenere questa esenzione, il matrimonio deve essere stato totalmente rotto e non essere semplicemente divorziato. Anche se il tuo matrimonio è stato cancellato, sarai sempre in grado di richiedere un’esenzione.

caso dove è impossibile compilare solo il modulo

Se non sei in grado di riempire Congiuntamente una forma per eliminare le condizioni perché il divorzio o la cancellazione del matrimonio è in corso e non è ancora finita, non sarà possibile richiedere un’esenzione per non dover adempiere congiuntamente la forma sulla base della “buona fede “.

Se lo stato residente condizionato della persona straniera è scaduto perché non è stato in grado di completare il modulo in tempo e che una procedura di espulsione è stata impegnata nella persona straniera, è possibile chiedere Da un giudice dell’immigrazione per ottenere una forma I-551 che mantiene il territorio americano fino alla fine della procedura di divorzio. Generalmente, il giudice consegna ogni volta che questa autorizzazione rimanga negli Stati Uniti durante il trattamento del file.

Bambini e coniugi (il suo) Abusato

Ci sono regole speciali che si applicano divorzi causati da un abuso di uno dei due coniugi. L’abuso comprende violenza domestica e abuso mentale. Questi casi devono essere trattati con l’USCIS.

Come regola generale, una persona può riempire una forma che gli consente di ritirare le condizioni presenti sulla sua carta verde. Per questo, la persona dovrà essere in grado di dimostrare che l’abuso di estremo corpo o la crudeltà mentale hanno portato a divorzio o provocato. La persona straniera dovrà anche dimostrare che il matrimonio è stato effettuato in buona fede.

Divorzio e ottenendo la nazionalità americana

Se la tua carta verde non è condizionale, il fatto del divorcer non influisce sul tuo stato residente permanente. Tuttavia, questo cambia le regole sul tempo di attesa che ti rende idoneo a chiedere la nazionalità americana.

Una volta che hai la carta residente permanente negli ultimi anni, è idoneo per l’ottenimento della nazionalità americana se vuoi prendilo. Se sei sempre sposato con una carta verde permanente, puoi richiedere la cittadinanza dopo un periodo di 3 anni dal momento in cui hai ottenuto lo stato del residente permanente. Se il divorzio, questo periodo aumenta da 3 anni a 5 anni.

Per questo motivo, se si divorzia, dovrai aspettare 5 anni di residenza permanente con una carta verde negli Stati Uniti prima di poter presentare una richiesta di acquisizione della nazionalità americana.

Manuale di istruzioni di ritenzione della carta verde per divorziato

Per aiutare a mantenere il permesso di soggiorno dopo un divorzio, abbiamo progettato una pubblicazione sull’argomento. All’interno, troverai le informazioni esatte su come soddisfare, le forme che devono essere completate e le autorità statunitensi competenti per contattare il tuo caso.

Rispondiamo anche alle seguenti domande:

Come mantenere uno stato residente permanente dopo il divorzio?

è possibile scendere dal suo non –Card Green Card dopo un divorzio?

Come rimuovere le condizioni del permesso di permesso ottenuto dopo il matrimonio?

Cosa fare se il coniuge americano (E) non vuole compilare congiuntamente il modulo di cancellazione delle condizioni?

Come vai a rimuovere le condizioni della sua scheda verde da solo?

Come evitare un’espulsione dal territorio americano dopo un divorzio in Po SSENT Una scheda condizionale?

Quali sono gli elementi che possono dimostrare un caso di abuso agli occhi delle autorità statunitensi?

Quanto tempo ci vuole per chiedere la nazionalità americana dopo aver ottenuto un permesso di soggiorno permanente?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *