vista artista di Corot-7 b.

corot-7 B è stato il più piccolo telefono (scoperta al di fuori del sistema solare) Fino all’annuncio della scoperta di Kepler-10 B il 10 gennaio 2011: il suo diametro è uguale a 1,7 volte quello della Terra. Lei fibera un’orbita attorno al suo sole in 20 ore. È l’esoplaneto noto nel 2009 che sembra più vicino al suo sole.

La massa del pianeta è stata calcolata dal metodo della velocità radiale grazie alle arpe dello spettrografo; Corrisponde a 5 volte la terra.

Le sue dimensioni sono state calcolate dalla fotometria (dalla misurazione della variazione del flusso di luce quando il pianeta passa prima della sua stella).

La sua densità media (5,6 g / cm3 >), dedotto dal rapporto della sua massa sulle sue dimensioni, è vicino a quello della Terra (5, 52 g / cm3). Sarebbe un pianeta o un ghiaccio roccioso e non gassoso.

A causa della sua vicinanza al suo sole, e l’influenza degli effetti di marea, deve presentare al suo sole sempre la stessa faccia.. La sua temperatura andrebbe a circa 2.500 ° C sul viso esposta alla sua stella, che deve assomigliare all’oceano di lava e -200 ° C (o addirittura -240 ° C) dall’altra parte, se la sua atmosfera è tenue o non- ESISTENTE. L’acqua liquida è sicuramente assente sulla superficie. Non è chiaro cosa può essere simile al giorno (permanente) di notte (permanente).

La temperatura è molto alta nella sua superficie diurna, è compresa tra 1000 e 2.500 ° C. Di conseguenza, il pianeta potrebbe essere coperto con lava o un pianeta rock circondato da vapore acqueo, in questo caso il volto notturno sarebbe mantenuto molto caldo da questo vapore che scorre tra i 2 emisferi (vedi l’articolo del pianeta dell’articolo). Teoricamente, questi organismi planetari ricoperti di ghiaccio formano i confini del loro sistema, per migrare gradualmente il sistema interno della loro stella, causando così il ghisa e l’evaporazione del ghiaccio. La parte illuminata di Corot-7b sarebbe abbastanza calda da trasformare i minerali dalla superficie del vapore. “Le nuvole” dei minerali si forzierebbero in altitudine e poi, dalla condensazione, cadono sotto forma di piogge di pietre.

Una pubblicazione del giornale di astronomia e astrofisica, dedicato ai risultati della sonda di corot riporterà Questa scoperta.

Corot-7 B appartiene a un sistema planetario composto da due pianeti, il secondo pianeta, Corot-7 C, è stato scoperto il 24 agosto 2009 dalle arpe dello spettrografo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *