Cosa fa la comunicazione? Questa è una domanda che può essere ricorrente in alcuni o ancora imprecise per gli altri. Quindi, ecco un articolo per illuminarti.

Che cos’è la comunicazione?

per avviare definire quale comunicazione è:

“Azione, rende per comunicare, trasmettere qualcosa” – Larousse

Più specificamente per una struttura,

“fa, per una personalità, un’organizzazione, un’azienda, per donarsi come se stessi o tali immagine nei confronti del pubblico” – Larousse

Quindi, in ciò che viene chiamato la comunicazione, troviamo diversi elementi:

  • l’azione, il fatto di comunicare, per stabilire una relazione con gli altri, a trasmettere qualcosa a qualcuno.
  • Tutti i mezzi e le tecniche che consentono la diffusione di un messaggio a un’udienza.
  • azione, per un’azienda, personalità, un’organizzazione, per informare e promuovere la propria attività con il suo pubblico, per mantenere la sua immagine.

>

Comunicazione aziendale

Ora che abbiamo definito un’ampia comunicazione, che senso ha per un business?
nel mondo della Società, la comunicazione è uno dei mezzi implementati per ottenere in precedenza obiettivi prefissati. Gli obiettivi sono personalizzati secondo la società. Per raggiungerli, ci sono diversi tipi di comunicazione per fornire una risposta adattata.

Comunicazione interna ed esterna

All’interno di questa comunicazione globale aziendale, distinguiamo la comunicazione interna ed esterna. Questi due tipi di comunicazione differiscono principalmente dai loro bersagli.

Comunicazione interna

In effetti, è destinato ad affrontare i dipendenti, i dipendenti, possibilmente alla sottoschena qualsiasi caso, in qualsiasi caso a tutti coloro che costituiscono elementi costituenti significativi della società o della sua attività. Questa comunicazione, mira a trasmettere informazioni all’interno dell’azienda (o organizzazione). Mira a creare una coesione. È molto importante per il trasporto di quali sono i valori della struttura.
Questa comunicazione interna consente di gestire il flusso di informazioni e la buona diffusione di quest’ultimo. È anche un buon strumento per mantenere un buon clima sociale.
È una sfaccettatura della comunicazione che è più importante in quanto la società cresce e accoglie nuovi dipendenti. In effetti, consente di guidare gli obiettivi di tutti e per farli convergere verso lo stesso punto. Pertanto, tutti gli elementi che costituiscono la società si trovano coinvolti e tutti sono allineati.

Comunicazione esterna

Questo è finalizzato a trasmettere informazioni a membri esterni alla Società. Dà il posizionamento dell’azienda in molte aree. Il suo posizionamento tariffario, ad esempio, il suo settore geografico di intervento, i valori che difendono ecc … Questa comunicazione esterna consente inoltre all’azienda di essere ascoltata puntualmente su eventi isolati. In questo caso, le strutture piccole e grandi devono trattare la loro comunicazione esterna e preparare un piano di comunicazione per sviluppare la loro immagine, consapevolezza e lo sviluppo delle loro attività. In questo contesto, ti consigliamo di leggere i nostri articoli artigiani: sviluppare la tua attività attraverso una comunicazione efficace

le varie comunicazioni della vita di una società

Durante la sua esistenza, un’azienda attraversa molte fasi. Durante queste diverse fasi, la comunicazione si adatta alle esigenze dell’azienda. Ci sono molte grandi famiglie: comunicazione commerciale, comunicazione istituzionale e comunicazione di crisi.
Ora vedremo cosa è dietro questi termini un po ‘evasivo.

Comunicazione commerciale

per iniziare, La comunicazione commerciale riunisce tutte le azioni di comunicazione messe in atto che mirano, direttamente o indirettamente, per promuovere la commercializzazione di un prodotto o servizio. Quindi, questa comunicazione ha spesso preso di mira il consumatore. Tuttavia, può anche spostarsi verso intermediari come gli influencer, i prescrittori o i distributori.
In questa comunicazione, ci sono due sottoinsiemi: Comunicazione dei media (pubblicità) e comunicazione fuori media.

In breve , la comunicazione dei media riguarda le forme di comunicazione che richiedono l’acquisto di uno spazio pubblicitario.Accendiamo i cartelloni pubblicitari, tutti gli annunci televisivi, le radio e su Internet i banner che possono essere trovati in determinati siti.
In Comunicazione fuori media, troveremo tutte le azioni di comunicazione che ci sono supporti menzionati in precedenza . È piuttosto diretta operazioni di marketing come le campagne di email, l’invio di SMS, promozionale o marketing di eventi.

La comunicazione commerciale è quindi davvero non trascurare. È lei che disegnerà l’offerta che offrirai ai tuoi consumatori. È quindi necessario per tutta la vita dell’azienda e può essere rifiutato per tutti i budget. In questo caso per TPES / PMI, ad esempio, le campagne pubblicitarie su social network, promozioni e possibilmente investimenti di prodotti o partnership con influencer.

Comunicazione istituzionale

Comunicazione istituzionale, È destinato a trasmettere informazioni riguardanti l’operazione e l’immagine dell’azienda ma non i suoi prodotti. Generalmente, è una questione di evidenziare i valori difesi dalla struttura. Come la comunicazione commerciale, tutti i media sono utilizzati a nostra disposizione: pubblicità, social network, marketing diretto … d’altra parte, questa comunicazione mira a conferire lo status di istituzione a un’entità e quindi per integrarsi meglio Ambiente e migliorare la percezione del suo ruolo con i suoi diversi obiettivi.

Questo tipo di comunicazione, se è ancora necessario prendere importanza come cresce business. Infatti, consente alla struttura di integrarsi bene nel suo ambiente e soprattutto, consente di condividere valori con il consumatore. Mantiene il link e crea la vicinanza. Ad esempio, per un artigiano, mantiene il contatto con i precedenti clienti che, se hanno un nuovo progetto, saranno felici di ricordarti.

Comunicazione crisi

Infine, la comunicazione di crisi è Un tipo di comunicazione essenziale in caso di eventi imprevisti che sono in conflitto con l’attività commerciale. Naturalmente, questi eventi possono essere di diversi magnifici e nature. Potrebbero sempre richiedere che comunichiamo su di loro. Tuttavia, è un tipo di comunicazione che riguarda tutte le società. Anche se possiamo vedere che le crisi sono più comuni nelle strutture più importanti, nessuno è sicuro. La crisi cviv-19 è un eccellente esempio della necessità di tutti di comunicare in tempi di crisi.

In effetti, questa situazione senza precedenti ha costretto tutti gli attori per adattare le loro attività, impostare dispositivi specifici e in Ciò, comunica a informare i consumatori delle possibilità e delle azioni messe in atto per la sicurezza di tutti. Questa comunicazione è essenziale per rassicurare il consumatore e fornire le informazioni necessarie per la fiducia.

Le buone domande da chiedere

di comunicare bene, ci sono buone domande da porre prima di ridursi. In effetti la comunicazione richiede la produzione di supporti che, se non sono ben previsti, possono essere difficili da produrre. Per fare ciò, deve essere presi cura di avere le risposte alle seguenti domande: quando? Per chi ? Perché ? Come?

A tal fine, è necessario stabilire a monte di qualsiasi azione, una strategia di comunicazione. È lei che definisce specificamente gli obiettivi, gli obiettivi, i modi, la pianificazione …
Questa strategia di comunicazione richiede la lettura del mercato, analizza il comportamento dei consumatori, a breve di spendere molto tempo. Capire cosa sarà il più ottimale. È anche lei che porta gli elementi costituenti delle risposte alle domande che dovranno chiederti.

per chi comunicare?

Attraverso questa strategia di comunicazione, si definisce Cosa comunicherai. È riflettendo su questa strategia che risponderai a questa domanda. Dobbiamo quindi definire le priorità. Ad esempio, nella tua comunicazione puoi decidere di comunicare prima della tua struttura per non parlare dei tuoi prodotti. Quindi, in un secondo passo guidarti a una comunicazione più commerciale e sarà mirato su uno dei tuoi prodotti.

Perché comunicare?

Infatti, a seconda del bersaglio, della forma che il tuo messaggio prenderà non sarà sempre lo stesso. Allo stesso modo, gli strumenti e i canali da preferire possono variare. Se stai cercando di raggiungere i giovani adulti, non ci andrai allo stesso modo come se cerchi gli anziani.Quindi devi adattare la tua comunicazione al tuo obiettivo per essere ottimale.

Come posso comunicare?

Dopo aver risposto alle domande precedenti, è possibile definire i migliori strumenti e Metodi per ottenere i migliori risultati. Certo, a volte può succedere che sia necessario correggere lo scatto. Ecco perché, devi osservare come vengono ricevute le varie azioni di comunicazione.

Quando dovrei comunicare?

Infatti, la risposta a questa domanda può essere scalabile a seconda dei soggetti. In particolare, devi assicurarti di poter rispondere ai benefici delle azioni di comunicazione messe in atto. Ad esempio, per un artigiano, non è necessario impostare azioni di grandi dimensioni se il suo libro di ordine è già stato completato e non sarà in grado di onorare nuove richieste entro un tempo ragionevole. Allo stesso modo, a volte eventi a volte indipendenti della tua volontà possono rendere la tua promozione essere scarsamente percepita. Quindi, prima di qualsiasi azione, dobbiamo fare la domanda: è il momento giusto?

per concludere, tenere presente che la comunicazione è una lingua, che consiste nel trasmettere un concetto, un’idea, un pensiero o un’idea . È un bene nel mondo delle aziende e non deve essere messo da parte. Se avete domande, non esitate a contattarci!

bene a te.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *