cremisi è un nome, più spesso aggettivo, di colore che designa una profonda tiratura rossa verso il viola, sinonimo, come il nome del colore, Carmine, principalmente nella pittura, mentre è usato cremisi in tessuto e in uso letterario.

help page per omonimo
per gli oggetti omonimi, vedere cremisi (omonimo).

Questo articolo breve presenta un argomento più sviluppato in: Carmin.

La parola cremisi deriva mezzi usati in passato per produrre il colore, dai corpi essiccati di un Insetto, Kermès Oak Carriera, da cui il nome di “Kermesy”, quindi “cremisi”. Questo insetto è raro e difficile da raccogliere in quantità, è preferibile dal diciassettesimo secolo una specie vicina, dactylopius coccus, ospite di cactus americani. L’acido carminico è il colore anthraquinico responsabile del colore. Un pigmento laccato è ottenuto da sali in alluminio. I chimici hanno ottenuto l’acido carminico per sintesi in laboratorio nel 1991.

Il termine cremisi ha a lungo realizzato un senso indipendente del colorante. Alizarin, un colorante di garanzia che c’è stata una produzione industriale sintetica dalla fine del diciannovesimo secolo, dà sfumature cremisi.

Il colore degli abiti universitari francesi associati alle scienze mediche è cremisi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *