Controllo cyber, potrebbe non essere a Non essere un termine che ti parla. Forse eventualmente evoca la protezione dei dati, il terrorismo informatico, lo spionaggio industriale …

ma no. Questo non è affatto il soggetto: Parliamo del controllo cyber nella coppia, e se non ti evoca davvero, la Guida al controllo cyber: identifica e proteggersi dai rischi online dell’aiuto delle donne imposta un elenco di funzionalità che possono essere I sintomi.

Questo è un buon modo per capire meglio la definizione. Vediamo se riconosciuti le situazioni vivevano nelle tue relazioni, leggendo questo estratto dalla guida:

  • Inizia a controllare la tua vita, vuole sapere chi invii texs, e-mail e questo Spedire. È sospetto, a volte persino paranoico.
  • Ti contatta molte volte nel corso della giornata, chiedendoti di confermare dove sei.
  • Sembra sapere quando sei in un posto insolito . In questo caso, è possibile che abbia installato un software di geolocalizzazione sul telefono.
  • Inizia a inviarti testi aggressivi, offensivi o minacciosi.
  • Inizia a contattare i tuoi amici o la tua famiglia per verificare ciò che dici loro, ottenere informazioni su di te o deteriorare il tuo rapporto con loro e loro.
  • Inizia a diffondere le voci su di te , per pubblicare commenti online imbarazzanti e violenti attraverso social network e / o forum.
  • Sembra sapere le informazioni che non ce l’hai o per sapere cosa fai online, come i siti Web che stai guardando, Le persone con cui stai parlando online o coloro a cui hai inviato e-mail. In questo caso, è possibile che abbia installato spyware sul tuo computer.
  • Le tue password non funzionano più o smetti di cambiare.
  • si trova le e-mail contrassegnate come letti mentre non li hai aperti, le e-mail inviate dal tuo account mentre non li hai inviati.
  • Il denaro inizia a scomparire dal tuo conto bancario.
  • le informazioni vengono rimosse dai tuoi dispositivi come i numeri di telefono dai tuoi amici, file dal tuo computer o e-mail.

Aggiungerò il fatto di iniziare a pensare alle scuse che potrebbero essere invocate per giustificare la sua presenza in un posto simile.

o immagina ancora fotografare di se stessi in un posto specifico per “dimostrare” Che siamo lì, anche se lo lasciò, e quindi non dobbiamo giustificare nessuno altrove.

o il reporting SMS per un’eccessiva gelosia, preoccupando di non avere una risposta all’interno dei minuti in arrivo.

fai il tuo GIS Alarm Naux click? Riconosci i comportamenti a cui te stesso o i parenti sono stati affrontati?

controllo cyber, ti sta parlando? Vuoi testimoniare?

Quando si legge questo articolo, hai la sensazione di riconoscere le situazioni vissute durante le tue relazioni? La presente relazione?

Cosa evoca i segni elencati dalla guida per individuare il controllo cyber?

Puoi inviare la testimonianza all’indirizzo jaifafamadmoizelle.com, con oggetto “Cyber Control”. Ci darà un’idea della grandezza di questo fenomeno.

Come protestare contro il controllo cyber?

Se questo è il caso, sappi che sempre in La guida uniforme, troviamo suggerimenti per “riduzione dei rischi del controllo cyber”, che sono:

  • Configura il telefono per sbloccarlo con un codice PIN. Impostalo in modo che dopo uno o due minuti senza usare, si blocca automaticamente. Utilizzare una password casuale ed evita le date di compleanno e altre password che può facilmente indovinare.
  • Non utilizzare applicazioni che geolate te e i tuoi amici. Se si sospetta che qualcuno abbia un software di monitoraggio sul tuo telefono, vai con la revisione ed elimina quelli che sembrano sospetti.
  • disabilita le opzioni di geolocalizzazione delle foto che hai scattato dal tuo telefono. Infatti, quando apri l’applicazione per la prima volta, ti verrà chiesto se accetti che la posizione della foto sia registrata.
  • Ottieni un telefono cellulare monouso per effettuare le tue telefonate riservate.
  • Assicurati che il tuo telefono sia configurato per nascondere il nome della persona che ti chiama.

Per spingere un po ‘ulteriormente la stessa riflessione, sapere che puoi anche accedere alle applicazioni all’interno delle impostazioni. Un esempio con Snapchat, su cui è accessibile la geolocalizzazione e dove è possibile bloccarlo:

Quick Tuto: Come disabilitare Geolocalizzazione su Snapchat.

Una relazione in cui devi proteggerti dal controllo cyber è già una relazione tossica

Ora che sai cos’è il controllo cyber e come proteggere, indirizzare il fondo: In realtà, in una relazione sana, non dovremmo prendere questo tipo di precauzioni. Sentire questa minaccia deve già essere un segnale di allarme.

mymy ha spiegato nel suo articolo sul micro-cheeing che una semplice apprensione di confidare l’altro può già essere un segno da tenere in considerazione:

“Ci sono diversi motivi per mentire, o in ogni caso per nascondere parte della verità, un partner.

Vedere la mia esperienza con le relazioni tossiche, Il primo arriva al piombo è necessariamente: l’altro non lo accetterà.

Non parlerò così tanto. Lo farò scoreggiare un cavo, immaginerà le cose, rimproverandolo, ecc.

In questo scenario, non sono infedele: sono in una relazione malsana. Il problema n ‘non è il mio comportamento ma non essere in grado di essere me stesso senza paura delle conseguenze.

E se sei in questo schema, voglio dirti “Barrez”. “”

È per questo motivo che può essere importante conoscere ricognizione Per creare il controllo cyber, per sapere come mettere le parole su di esso: è un sintomo di una relazione abusiva.

Questo amico il cui partner o partner richiede leggere tutte le partite?

Questo collega che scatta foto di lui accanto a uno schermo che mostra la data e il tempo per dimostrare alla sua ragazza che sta bene al lavoro?

tua sorella che ha capito che “un software di tracciamento è stato installato sul suo telefono ?

Sì, potenziali vittime del controllo cyber. Sì, le persone potenzialmente bloccate in relazioni abusive.

Questo è un modo di pressione facilmente accessibile a qualsiasi persona con comportamento tossico: anche lo spyware non richiede immense abilità informatiche o grandi budget.

Come Per individuare i segni del controllo cyber?

il controllo cyber può atterrare in qualsiasi momento in una relazione violenta. Può essere un segnale di previsione che la situazione è degradante e diventa tossica, in quanto può essere il dettaglio ultimo che conferma che la relazione non è sana.

che non significa necessariamente agire nel futuro immediato se noi Non ti senti ancora capace, anche se può essere la consapevolezza che consente di uscire dalla relazione tossica.

Quindi se non ti sei mai stato riconosciuto in queste situazioni, se identifichi i comportamenti presenti Nella relazione di uno dei tuoi cari, questo potrebbe discutere di richiedere o proporre aiuto.

Se solo passando Il sito dell’Associazione in avanti, che offre test per valutare la tua relazione, consigli, o un gatto per rispondere a tutti i tipi di domande sulla violenza contro le donne!

Puoi anche chiamare il 3919, completamente gratuito, dedicato a persone che sono vittime di violenza domestica o Testimoni UX, che non lascia traccia di fatture telefoniche se fa parte delle paure che ti senti o che si preoccupano della vittima.

controllo cyber nella coppia, al centro di un’elevata consulenza Segnala uguaglianza

Il controllo cyber nella coppia ha effettivamente evidenziato nel conto dell’Alto Consiglio sull’uguaglianza (HCE), presentato al governo mercoledì 7 febbraio: finisce con l’impunità della violenza contro online Donne, un’emergenza per le vittime.

Per la HCE, queste violenze sono esercitate nella continuità del resto della violenza contro le donne.

da leggere qui, la sintesi relativa al Altro focus del rapporto, cyber-molestie:

quando un piano per combattere la violenza contro le donne online?

La HCE stabilisce che il controllo cyber è un mezzo reale per il partner violento per sedersi la sua influenza sulla sua vittima e riguarda una maggiore maggioranza di relazioni violente.

“Cyber Control è a portata di mano di tutti gli aggressori.

In effetti, il coniuge potrebbe ad esempio richiedere il suo coniuge che le consente di leggere le sue corrispondenze, o che invia foto o video Il luogo in cui si trova.

Questo monitoraggio può anche avvenire attraverso i bambini.Questi sono intermediari per fornire informazioni al loro padre sulle attività della loro madre.

Ma nei casi più gravi, il controllo cyber può avvenire senza nemmeno la vittima. Osservare direttamente.

Ad esempio, il coniuge violento ha ottenuto la password del telefono del suo coniuge (software, plotter GPS, registratori …). “

Può prendere altre forme, come l’uso della vendetta porno, spesso come risultato di una pausa, ad esempio, per umiliare l’ex- partner.

La stragrande maggioranza delle donne vittime della violenza domestica subisce anche una forma di controllo cyber

in Gran Bretagna , Gli aiuti delle donne hanno condotto un’indagine che ha permesso di stabilire che l’85% delle donne catturato in strutture dedicate alle vittime della violenza domestica ha sofferto la violenza nella vita reale e nella vita digitale.

“Tra loro, il 29% è stato tramite software di geolocalizzazione e monitoraggio

per il 48% di loro, la violenza online ha sviluppato dopo la separazione. “

Secondo la HCE, il fenomeno è lontano da nuovo. Le associazioni sono audatiche durante lo sviluppo del rapporto confermato per essere regolarmente affrontato il controllo cyber Situazioni.

Questo può essere un componente delle diverse forme di violenza subita dalla vittima quando è accolta con favore nella struttura (“aumento del monitoraggio, dell’identità usurpazione, delle molestie, minaccia dei social network, hackerando gli account account Facebook e indirizzi e-mail “).

Ma può anche passare attraverso un vincolo applicato alla vittima anche una volta accolto e supportato: questo può essere trovato tramite spyware, il monitoraggio dei suoi social network e / o quelli del suo Bambini, o tramite la ricerca direttamente nei centri di accoglienza.

Questo a volte porta all’eserto del personale. Accoglienza delle vittime oltre a quest’ultimo, quando il coniuge violento va in loco.

Le associazioni testimoniano che a volte dovette trasferire le vittime di un’istituzione a un altro urgentemente, vedere il cambio dei dipartimenti per proteggerli.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *