43 Risultati

Azione Potenziale LM

Azione potenziale, potenziale di picco

differenza di potenziale elettrica apparentemente apparentemente dall’inversione della polarità della membrana di una cellula, muscolare o nervosa.
Questo segnale all’avanguardia testimonia l’attività cellulare.
a Trigger il processo di inversione delle concentrazioni, la stimolazione deve superare una determinata soglia al di sopra del potenziale di riposo (legge “tutto o nulla”). Se la temperatura è troppo bassa, non c’è trigger perché i potenziali ionici sono troppo bassi (sono proporzionali alla temperatura, alla legge nernst). Così il freddo è anestetico, paralitico e causa di disturbi della conduzione intracardiaque a Asystolia. Allo stesso modo gli squilibri ionici dell’ambiente interno possono portare a effetti nervosi e cardiaci paragonabili a quelli del freddo.
L’elettrocardiogramma riflette la diffusione del potenziale d’azione nel tessuto conduttivo fondamentale e l’elettroencefalogramma la propagazione dei potenziali del potenziale . Azione (impulsi nervosi) lungo fibre nervose. Questi implUso regolano la trasmissione di informazioni in tutto il corpo.
dalla soglia del trigger, le dimensioni e la configurazione del potenziale d’azione non variano: è il fenomeno di tutto o niente. A causa del presente fenomeno, la trasmissione e l’attaccamento delle informazioni nel sistema nervoso vengono eseguite su una modalità binaria come nei computer.

elem. Lat. Actio: impostazione

→ anestesia, ipotermia, memoria, nernst (Legge di), tutto o niente (legge), impulsi nervosi

Action composito potenziale LM

Azione potenziale composta

→ potenziale uditivo menzionato

Mishment Nerve Azione potenziale LM

Azione potenziale nervosa mista

otenziale mal analizzato nella pratica elettromiografica , raccolti a livello di un nervo misto mediante stimolazione simultanea del suo efferente (motore) e relativo fibre (sensibili).
È caratterizzato dalla sua ampiezza, latenza, durata e il numero di fasi.

Acronimo: Panm

Motore Unità di azione Potenziale di azione (Paio) LM

Unità motore Azione potenziale (muap)

Potenziale d’azione che riflette l’attività elettrica di un’unità motore o piuttosto la sommazione del PAS delle fibre muscolari appartenenti a questa unità motoria nel campo della registrazione dell’elettrodo di raccolta.
Il Pauum appare normalmente durante la contrazione volontaria ed è St caratterizzato dalla frequenza di pulsazione o beat: reclutamento temporale. Ha una caratteristica morfologia con valore diagnostico in condizioni neurogeniche o miogeniche.

Potenziale di azione muscolare globale (WFP) LM

Composto potenziale di azione muscolare (CMAP)

La risposta muscolare ha evocato dalla stimolazione di solito supmal del nervo motore efferentemente, o tutte le fibre del nervo motrice in caso di nervo misto.
Questa risposta corrisponde alla sommata quasi sincrona dei potenziali fibre di azione che costituiscono il muscolo.
WFP è caratterizzato dall’ampiezza, dalla durata e dalla latenza della fase negativa.

Potenziale di azione sensibile (non) LM

Azione potenziale del nervo sensoriale (NAP)

Potenziale raccolti a un nervo sensoriale o fibre sensoriali di un nervo misto o a livello dei suoi recettori sensoriali (di solito la pelle).
La stimolazione viene applicata al nervo sensoriale stesso o sui ricevitori. Il metodo utilizzato (ortodromico o eprodulo), è necessario specificare il tipo di stimolazione e raccolta (elettrodo superficiale o ago dell’elettrodo).
Il passaggio è caratterizzato dalla sua massima ampiezza del picco di picco, la latenza della deflessione iniziale (1 ° picco positivo ) o il suo picco negativo. La durata può essere misurata tra la prima deflessione e deflessione finale (vale a dire dal primo all’ultimo picco positivo).

Potenziali cellule staminali estese LF

Ampliamento di cellule staminali potenziali espansi (EPSC)

cellule staminali derivate dal blastomero a 8 celle o ottenute convertendo cellule staminali embrionali o cellule pluripotenti indotte, in grado di differenziare sia nelle cellule di tutti gli organi dall’embrione e nelle cellule delle sue appendici (Placenta , Borsa Vitellin).
A differenza delle cellule staminali embrionali e delle cellule staminali pluripotenti indotte che sono pluripotenti, EPSC sono totipotenti. Sono stati ottenuti nel mouse crescendondo uova fecondate nella fase iniziale di 4-8 celle a differenza delle cellule embrionali ottenute nella fase di blastociti più avanzata (da 50 a 100 celle). È stato anche possibile ripristinare le cellule embrionali e le cellule pluripotenti indotte in EPSC.

→ celle del filtro

potenziale atmogenico LM

Arrythmogenicità, potenziale aritmogenico

anomalie isolato o associate della generazione e / o del cardiaco conduzione del ritmo che promuove le imprese anormali o rientrate di attivazione.

LM potenziale fibrillazione

fibrillazione potenziale

muscolo di attività fibra spontanea osservata durante la registrazione elettromiografica con un ago coassiale e che più spesso appare nella depressione o quando si sposta l’ago.
Bifasica, breve durata, (< 5 ms), volando a frequenza regolare, questi potenziali di solito testimoniano a così -Called Acute o scalabile di denervazione acuta o scalabile.

LM potenziale della membrana

potenziale della membrana

differenza potenziale di circa 90 millivolt tra la superficie esterna della cella (positiva) e l’interno della cellula (negativo).
questa differenza di vaso Può essere misurato dopo aver introdotto un micro elettrodo nel protoplasma cellulare che consente la registrazione del potenziale intracellulare negativo rispetto a un elettrodo extra-cellulare. Questo potenziale è anche chiamato potenziale di riposo, derivante da correnti ioniche: la concentrazione di ioni di potassio è alta all’interno della cella, mentre la concentrazione di ioni di sodio è più importante nel mezzo extracellulare.

lm POST potenziale

Possitori di riposo

→ POTENZIALE DI MEMBRANE

Singolazione LM potenziale

→ potenziale uditivo

Possitore di ossidazione LM

Riduzione del potenziale di ossidazione

Forza elettromotoria che sviluppa un corpo, una soluzione o una miscela che manifestano proprietà ossidanti o riducenti in presenza di un altro sistema di ossidante, dovuto agli scambi elettronici che accompagnano le reazioni di ossidazione o di riduzione.
lo esprime dal logaritmo del retro dell’attività (o dalla pressione) dell’idrogeno molecolare con il quale il corpo o la miscela sono in equilibrio. È, infatti, questa pressione che controlla l’orientamento dell’evoluzione verso l’ossidazione o la riduzione.
Il sistema di riferimento è lo stack half-idrogeno, che serve per classificare la forza ossidante vari sistemi. La valutazione del potenziale di ossidorimento è stata a lungo effettuata per mezzo di una scala RH, simile a pH. Questa valutazione è attualmente abbandonata.

Endocochlear Potenziale LM

Endocochlear potenziale

→ potenziale uditivo parlato

potenziale uditivo evocato (PEA) LM

I potenziali uditivi evocano i potenziali

Il potenziale elettrico generato dal sistema uditivo o potenziale evocato esogeno legato a una stimolazione sensoriale dell’udito, destinata a esplorare gli apparecchi acustici.
A parte qualsiasi stimolazione. Acoustic, ci sono polarizzazioni o potenziali per il riposo (90 mV rispetto a sangue o perrymph), potenziale intracellulare delle cellule ciliate dell’organo Corti (-70 mV). In risposta alla stimolazione acustica, tutte le cellule cylit dell’organo Corti producono un potenziale complesso con una risposta alternativa, un potenziale del microfono cocleare e una risposta elettrica continua, il potenziale sommativo. Le fibre del nervo uditivo producono potenziali la cui composizione fornisce il potenziale di azione globale o il potenziale composito del nervo uditivo. Le risposte elettriche che appaiono nel vario relè del sistema uditivo, in risposta alla breve stimolazione, possono essere registrate da elettrodi superficiali: queste sono la potenziale udizione menzionata. Sono utilizzati nella clinica attuale per cercare una patologia retrochiale per adulti o stimare la soglia uditiva di un bambino piccolo.
Nei potenziali evocati esogeni distinguiamo il pisello del tronco cerebrale che si verifica entro 10 mS dello stimolo, Piselli semi-primitivi (latenza tra 20 e 50 ms) e tardo pisello (latenza tra 50 e 500 ms). Sono usati nelle patologie uditive periferiche trasmissionanti o endochear e in attacchi encefalici del tronco cerebrale. Diverse picchi sono identificabili sui grafici ottenuti: le latenze dei picchi I, II, III e V e l’ampiezza dei picchi I e V.

→ potenziale evocato del tronco cerebrale

Potenziale menzionato in Psichiatria (PE) LM

Evoca potenziale potenziale, potenziale correlato all’evento (ERP) in Psychiatrici

Tecnica psicofisiologica Piccolo aggressivo, semplice, consentendo la registrazione come potenziale Differenza, più spesso in diverse regioni di Mcalp, modifiche elettriche corticali, in risposta a stimoli sensoriali (PES esogeni) o eventi più psicologici e fisiologici (PE endogeni o cognitivi).
MOU cognitivo dipende dal comportamento del soggetto, il significato che attribuisce agli stimoli ricevuti e all’attività assegnata allo stimolo. Questa successione di onde è designata secondo le nomenclature variabili (in particolare, in particolare, le onde P 300 per PES cognitivo e N 400 per trattamenti linguistici).
Nonostante una specificità nosologica discussa, tre aree principali sono state oggetto, in psichiatria, ricerca dettagliata : schizofrenia, a una misura minore i disturbi dell’umore e anche gli stati negativi. L’Associazione con altri metodi per avvicinarsi alle malattie mentali, come tecniche di imaging cerebrale o test neuropsicologici, consente a speranze.

potenziale Gustativo Gustativo LM

Gustativo Evoca potenziali

Potenziale elettrico generato da stimolazione elettrica o chimica (glutammato monosodico, ad esempio) delle fibre gustative della lingua (IX).
L’esplorazione pratica dei potenziali menzionati Gustitative non è diffusa a causa di difficoltà tecniche.

lento Potenziale per la denervazione LM

onda affilata positiva

Potenziale attivata dall’introduzione o allo spostamento dell’ago elettromiografico, di solito in treni a frequenza variabile, e la cui morfologia è caratteristica con una breve deflessione positiva iniziale E una fase negativa a volte si estendeva fino a 100 ms.
I potenziali lenti hanno lo stesso significato dei potenziali della fibrillazione. Si noti che alcuni potenziali dell’unità motore (PUM) o alcuni potenziali di scarichi miotoni possono avere la stessa configurazione.

LM Microfono potenziale del microfono

potenziale microfonico

→ uditivo evocato POTENZIALE

Possitore di ossidazione normale LM

Protenuto potenziale di ossidazione standard

Potenziale di ossidazione corrispondente a concentrazioni molari pari a pH 7 dei composti ridotti e ossidati.
Praticamente per le reazioni metaboliche, la differenza di potenziale elettrico espressa in volt è proporzionale all’energia in joule rilasciata dall’ossidazione del composto ridotto: ΔG ° = -nfΔe °.

Così rispetto al sistema di riferimento, per cui E ° = 0 V e ΔG ° = 154 kJ, il citocromo AC un potenziale redox di +0,26 V (105 kJ per 2 cyt c), il succinato → fumarato 0 V (154 kJ), NADH -0.32 V (215 KJ), fosphoglyceroralehyde → fosfoglicero -0.57 V (262 kJ).

syn. Potenziale redox

symb. RH

Azione NF

Azione

1) Significato generale: cosa è fatto da qualcuno o dall’effetto di qualcosa.
EX. “All’inizio era il verbo, no, all’inizio era l’azione” (Goethe).
2) in dinamica, effetto della forza su un corpo: il principio di azione e reazione (terzo principio di Newton) pongono l’uguaglianza di La forza che recita e quella che reagisce in ogni momento.
EX. Il peso di un corpo posato in un piano solido provoca una forza di reazione opposta e uguale della forza in modo che queste due forze vengano cancellate e il corpo rimane fermo.
3) nella meccanica, effetto di un impulso dato a un corpo.
L’azione, A, è uguale al prodotto dell’energia, E, dal tempo, T, acquisizione. Se il potere dell’impulso è costante nel tempo, abbiamo: A = e
L’azione è espressa in Joules X secondi.
4) in Chimica e biochimica, modifica della struttura o modifica delle caratteristiche funzionali portate da un corpo su un altro corpo.
EX. azione di un acido su una base; Azione di enzimi digestivi su elementi nutrizionali.
5) in terapeutica, efficacia di una medicina sull’affetto da trattare.
EX. Azione di un antibiotico.

elem. Lat. ACTIO: Avvio

Editto. 2020

Azione sanitaria LF

Azione della salute

Azione programmata, intrapresa dalle autorità sanitarie al fine di migliorare la salute di una popolazione; Può essere epidemiologico (un sondaggio in una determinata popolazione o regione), dell’ordine educativo e preventivo (una campagna di vaccinazione), ecc. Un’azione sanitaria non può essere intrapresa con possibilità di successo che se ha in anticipo il necessario Risorse di persona, attrezzature e finanziamenti, e se la valutazione dei suoi esiti sanitari e il suo costo-efficacia, la cosiddetta efficienza è pianificata.

etm. Lat. ACTIO: Avvio

→ Intervento

Editto. 2017

Azione di un muscolo LF

Spostamento di una cerniera sotto l’effetto della contrazione di un mucle

Il movimento risultante dipende le rispettive posizioni degli assi di L’articolazione e la forza della forza muscolare oggettivate dalla linea che passa attraverso i principali punti di inserimento del muscolo. Es. La flessione del gomito con contrazione del muscolo bicipite brachiale.

Editto. 2017

Azione muscolare anconomotore L.F.

Azione muscolare extraoculare

Movimento rotante stampato al globo oculare con la contrazione di un muscolo oculomotore il cui significato dipende dai muscoli oculomotori esterni sollecitati.

etm. Lat. ACTIO: Avvio

Editto. 2017

Azione educativa in Ambiente aperto LF

Azione educativa nell’ambiente aperto

Set di disposizioni relative alla protezione dell’infanzia e dell’adolescenza in pericolo, implementate dal Direzione dipartimentale della salute e degli affari sociali.
Dopo che l’indagine sociale delle azioni è esercitata sul minore e sulla sua famiglia da servizi o istituti di osservazione, istruzione o riabilitazione.

etm. Lat. Actio: Avvio

→ Aiuto sociale ai bambini, minori (protezione di)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *