Gilet gialli ascoltati per più di un’ora gli annunci di Emmanuel Macron prendendo segni. Ambiente ad Aubagne.

“consue”, “pipeau”, un atteggiamento di “disprezzo”: in Aubagne, in Bouches-du-Rhône, una dozzina di gilet gialli non ha perso una briciola del discorso di Emmanuel Macron, lontano da rispondere a se stessi “le aspettative del popolo”.

>> per leggere anche: Macron ” Non ascoltare ciò che abbiamo detto “: delusione tra i giubbotti gialli dopo la testa del capo dello stato

riuniti in una stanza da sport abbandonati, Thierry, Étiennette, Ahmed o Jean-Pierre hanno grandi cuore. Matita a mano e foglio bianco davanti a loro, per più di un’ora, ascoltò in silenzio gli annunci di Emmanuel Macron prendendo appunti. Ma l’esercizio del presidente ha appena finito, il piccolo gruppo di giubbotti gialli, che era arrivato “senza illusione”, è amaro.

“stanco che nantis do la lezione”

” Ci porta per contro, è Pipeau, “Fulmine Jean-Luc, commerciante che dice” avere “stanco di vedere gli anziani fare la spazzatura” e “che Nantis fa la lezione”. “Con noi parliamo del potere globale e ci chiediamo Se saremo in grado di mettere un pezzo di “Barbabeque” nei piatti dei nostri minoti! “, Wasked the Fifty-Style il cui negozio di giocattoli, nel centro di Marsiglia, ha” il male per resistere alla concorrenza del grande Brands “.” Iniziamo con noi prima di raggiungere gli altri “, persegue questo unico soccorso da Jean-Pierre, di circa sessanta anni:

” Non lo fa Ascolta cosa chiedete le persone: avere il frigo completo. Prima di dare stranieri, la priorità è per i francesi. Il diesel è un risma Ancora più costoso di prima del movimento, non si preoccupa della nostra bocca. “

” Ha parlato con i giornalisti, il governo, ma non per il francese “

Oltre gli annunci, è l’atteggiamento del presidente che cristallizza i critici. Per Ahmed, Emmanuel Macron “ha detto solo” Io “e” parlato con i giornalisti, il suo governo, ma non per il francese “. “Non li guardò negli occhi”, deplora questo educatore specializzato. “Ci tratta dagli oscurantisti, dagli interruttori, ma è dal suo popolo che parla”, aggiunge Ahmed.

“Sta passando, è lì solo per cinque anni, ma rimane Deve ascoltarci, “Continua il Padre che garantisce che con l’aumento dei prezzi delle necessità essenziali e dell’elettricità”, il nostro potere d’acquisto è diminuito “dall’inizio del movimento dei giubbotti gialli.

” Perché Non è un presidente giallo Gilet? “

Thierry Fakaulavelva, Giallo Gilet dai primi giorni ascoltato a intermittenza il presidente parlando. “Ci ha detto di massa per più di un’ora. Non mi tocchi perché è stato un momento difficile e non credo più alle politiche”, afferma questo elettromeccanico di 54 anni.

“È Tutto il sistema che deve cambiare e sostituire l’umano al centro, “aggiunge il giubbotto giallo che è” favorevole “a una frexit. Spera di vedere i giubbotti gialli conquistare le prossime elezioni municipali e vincere all’Assemblea nazionale e al Senato. “Perché non un giorno un presidente giallo gilet?” Getta con un sorriso, davanti a un muro su cui è appeso a un poster del film dal membro lfi François Ruffin dedicato al movimento.

in Nel frattempo il piccolo gruppo, che intende perseguire eventi settimanali, ha incatenato con un incontro programmato per diversi giorni per organizzare la continuazione del movimento. “Ovviamente, Emmanuel Macron ha bisogno di rimanere ancora a lungo”, conclude Ahmed, cinque mesi dopo l’inizio della mobilitazione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *