florida ha guadagnato il suo soprannome “Stato del sole” con 240 giorni di sole all’anno e le nuove statistiche contano di più. Ma prima di notare l’attuale cambiamento climatico, ecco il suo profilo originale.

A causa della sua forma e assenza di una catena montuosa, lo stato ha un clima relativamente omogeneo con più fresche onde a dicembre e gennaio. La sua umidità estiva è riconosciuta.

Messe d’aria marittime e flusso del Golfo influenzano questo stato, la maggior parte dei quali è nel clima subtropico. Solo le chiavi della Florida stanno vivendo un clima tropicale, sempre caldo.

Autunno e inverno sono stagioni secche, l’umidità è presente il resto dell’anno. La regione riceve una media di 132 cm di pioggia all’anno, più della metà tra giugno e la fine di settembre, considerato il mese più favorevole degli uragani, compresa la stagione ufficiale da giugno a dicembre.

Quasi quotidiano Da giugno a settembre, i temporali sono solitamente vivi di breve durata. Possono essere di mostruosa violenza e di solito sono accompagnati da fulmini, forti docce, persino grandine e talvolta tornado.

La frequenza dei temporali è una delle più alte del mondo e uno stretto della florida “la capitale di Lightning “!

Florida può anche sottoporsi a periodi di siccità accompagnati da incendi, come in 2.000. Ma è stato registrato il record di calore dello stato 109,4 ° F (43 ° C), è stato registrato il 29 giugno 1931 a Monticello, situato nel centro del Nord. Key West ha la temperatura media annuale media più calda negli Stati Uniti e rimane al sicuro dal gel.

Se gli iguanas erano stati presenti in questo momento, la specie sarebbe stata distrutta dal freddo di questo record di – 2.2 ° F (-19 ° C), sollevato nella regione di Tallahassee il 13 febbraio 1899. Il 19 gennaio 1977, una tempesta di neve aveva scolpito le città della spiaggia di Miami e della fattoria e dei floridiani n “credere ai loro occhi!

Per quanto riguarda le regioni a nord del lago Okeechobee, sono caratterizzate da un clima subtropicale bagnato con temperature annuali inferiori rispetto ai tropici. I loro inverni sono più marcati e spesso, subiscono onde fredde che arrivano dal nord.

Dall’ultimo decennio, cambiamenti nell’aumento del clima globale e cosa possiamo aspettarci per le prossime stagioni in floridiana? … a Seguire.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *