In questo romanzo Brunner inventa una civiltà extraterrestre e una specie intelligente che anima questa civiltà.
Questi esseri sono impianti mobili e questo aspetto delle cose è ben reso in questo romanzo in cui la caratterizzazione è buona e dove le descrizioni sono piuttosto suggestive.
Queste piante mobili e intelligenti sono molto convincenti. È abbastanza antropomorfo nondimeno (un po ‘troppo secondo i miei miserabili criteri per la questione del tema) in termini di psicologia e della storia della loro civiltà.
L’autore riesce davvero a rendere questo universo tangibile e il lettore passa un buon momento in contatto con questa specie simpatica minacciata da un Geo Cruiser che colpisce il loro mondo con quasi certezza.
È una gara contro l’orologio in cui è proiettato il lettore, secondo un tempo che va accelerato al Arenaria del tempo e dei tempi che attraversa questa civiltà alla descrizione piuttosto densa.
La minaccia diventa gradualmente precisa in un periodo storico abbastanza lungo in cui vediamo queste piante costruiscono una civiltà, scopre la minaccia.
Scopri anche la scienza, e alla fine cerca di impegnarsi alla fine di questo mondo, che è il loro o almeno per salvare la loro specie.
Tuttavia, in termini di questa evoluzione storica, deve essere visto che questo è un strato appena estrapolato dalla storia dell’Europa.
Le loro mentalità e le fondamenta dei loro pensieri simbolici e scientifici, non hanno nulla di molto specifico o originale.
ciò che è ben sviluppato è l’anatomia di questi esseri. così come l’ambiente astronomico del loro sistema solare che è sfruttato e immaginato dall’autore alla perfezione.
Quindi può essere piuttosto deludente, anche se rimane sicuramente una lettura molto bella e stakeholder, perché non è abbastanza inventiva o strana dal punto di vista storico e mentale evoluzione.
Breve: per divertirsi senza più, ma un momento abbastanza buono del pianeta non apri dubbi.
Se fosse un requisito molto necessario credibilità personale e originalità nel trattamento del tema del contatto, avrei consigliato questo romanzo senza riserve perché è ancora una buona distrazione.
Se è passare il tempo piacevolmente e di andare verso un altrove che ha abbastanza presenza questo testo farà il trucco perché se non è poche carenze rimangono molto avventive da esplorare nonostante il tempo che “è trascorso dal suo Pubblicazione.
un testo che non ha affatto invecchiato, è comunque un John Brune, anche se semplicemente nutre lo scopo di distrarre ..

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *