• Pagina precedente
  • > Sommario
  • Pagina successiva

Determinazione della penalità in altri paesi

La presente relazione sulle frasi obbligatorie è conclusa dalla dichiarazione delle leggi relativo alle frasi obbligatorie in altri paesi occidentali. Un’indagine completa di un certo numero di paesi rappresentativi è al di là di un semplice rapporto. Tuttavia, ci sono due osservazioni che possono essere fatte. In primo luogo, non vi è alcuna prova che altri paesi occidentali abbiano introdotto frasi obbligatorie di reclusione in risposta a maggiori tassi di criminalità. Le frasi obbligatorie della detenzione che sono state parte del framework di condanna per molti anni e, in generale, si concentrano su crimini eccezionali, come l’omicidio.

In secondo luogo, quando ci sono sanzioni minime di reclusione, i tribunali hanno il Discrezione per imporre una frase al di sotto del minimo se ci sono circostanze attenuanti. Legge penale svedese, ad esempio, consente ai tribunali di imporre una frase al di sotto del minimo legale e ad applicare una sanzione meno grave rispetto alla reclusione se sono presenti circostanze attenuanti. Questi principi attuali della determinazione della frase sono stati introdotti nel codice penale svedese nel 1989 per aumentare la prevedibilità e la coerenza delle decisioni penali. La legge ha presentato “scale di rigore” in cui le frasi massime e minime sono specificate individualmente, secondo ogni crimine commesso. Alcune molte circostanze aggravate e mitiganti sono pianificate. Tali disposizioni sono paragonabili alle divisioni del “magistratura discrezionale” che sono state identificate in diversi paesi di diritto comune come il Sudafrica.

Conclusione

Questo rapporto ha dimostrato che bene Si noti che le frasi obbligatorie di imprigionamento erano popolari negli anni ’90 in alcune giurisdizioni di diritto comune, una revisione più approfondita delle leggi rivela che molti paesi danno ai tribunali la discrezione di imporre una frase sottostante almeno quando si tratta di casi eccezionali. Di solito, ciò significa che i tribunali hanno il diritto di considerare i fattori attenuanti relativi all’affesa o al reato, e in alcuni casi, a condizione che il giudice fornisca ragioni scritte per farlo. Inoltre, sebbene il pubblico sembra incoraggiare l’uso di frasi obbligatorie per i trasgressori condannati di reati più gravi e per recidivisti, il sostegno pubblico è molto limitato rispetto alle leggi gravi per determinare. La frase obbligatoria. Quando il pubblico è meglio informato sulla legge e le circostanze che circondano il reato e l’autore del reato, non tende a promuovere sanzioni punitive come le frasi minime obbligatorie.

L’autore ha scritto ulteriori informazioni sulla condanna in diversi Paesi (inclusa la Polonia, la Francia, la Romania e la Svezia).

  • Pagina precedente
  • Sommario
  • Pagina successiva

> Data di modifica: 2019-03-06 ï “¿

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *