L’ipertrofia congenita dell’epitelio del pigmento retina (ChRP) è una lesione benigna del fondo oculare, generalmente asintomatico e rilevato nell’esame oculare di routine.

I risultati del crp. Dalla proliferazione del Le cellule dell’epitelio del pigmento ed è una lesione ben definita, piatta o leggermente sporgente, rotonda, solitaria, colore scuro e con bordi tagliati. Nei pazienti anziani possono avere case di deposito. Non c’è bisogno di alcun trattamento ma, se la lesione aumenta di diametro o ha un’apparizione di una palla saliente, può essere un adenoma o adenocarcinoma.

Il crp può essere presente nel contesto di una famiglia Polibosi adenomatro (Sindrome di Gardner), ma in questo caso è bilaterale e con piccole lesioni ovoide multifocali.

all’angiografia fluoresceina Le lesioni hanno un’iperflorescenza pronunciata in tutte le fasi.

Diagnosi differenziale. :

  • adenoma e adenocarcinoma del pigmento retina epitelio
  • massiccio retinico iyose
  • naevus melanico coroide o melanoma
  • iperplasia reattiva dell’epitelio del pigmento retina
  • sindrome di proliferazione melanocitica diffusa uveale bilaterale (BDUMP) associata a un carcinoma sistemico

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *