la spalla ghiacciata è un affetto traumatico della spalla. Questa condizione è anche nota come “capsulite retractive” a causa del fatto che l’infiammazione della capsula articolare della spalla è il meccanismo di produzione finale dei sintomi.

per capirlo, è necessario conoscere il struttura della spalla. La spalla è un giunto in cui tre ossa sono in contatto, cioè l’omero, la clavicola e il wafflate; il tessuto morbido copre queste ossa formando così una capsula. Questa capsula si addensa quando soffriamo di spalla congelata.

Si stima che circa il 2% della popolazione mondiale soffre di questo affetto in un momento di vita. Questo affetto è più prevalentemente anziani tra quarantassanta anni; le donne sono le più interessate.

Come vedremo più avanti in questo articolo, alcune persone sono più inclini di altri per soffrire di questo affetto. Questo affetto è principalmente associato alla mancanza di mobilità che conduce all’espansione di e capsula articolare. Per questo motivo, questa condizione viene solitamente diagnosticata nei pazienti prostrati, ad esempio.

Sintomi e diagnosi della spalla congelata

La spalla congelata cresce lentamente. I sintomi non compaiono durante la notte. La condizione include tre passaggi che possono diffondersi su un totale di quattro anni. Descriviamo il seguente processo:

  • blocco del motore: questo è il primo passo della malattia. È caratterizzato dal dolore quando la spalla si muove. Sebbene la spalla sia sempre in grado di muoversi, il paziente è ancora limitato nel movimento. Questo periodo dura tra due e nove mesi
  • fase congelata: questo secondo passo è anche noto come il “gradino rigido”. Spostare la spalla diventa molto difficile, anche al momento di fare semplici compiti della vita quotidiana. Questo passaggio dura circa sei mesi
  • fase di scongelamento: questa fase è caratterizzata da un miglioramento dei sintomi. Il miglioramento può essere naturale o essere dovuto ai trattamenti medici. Un recupero completo può durare tra sei mesi e due anni

Per stabilire la diagnosi della spalla congelata, il medico deve, approssimativamente Modo, eseguire un attento esame clinico perché i sintomi sono chiari. Generalmente, il professionista della salute tenta di spostare il membro anziano interessato in diverse direzioni.

Quando il medico mobilita la spalla del paziente senza quest’ultimo che esercitava alcuna forza, misura il movimento passivo. Poi chiedi al paziente di muovere il braccio con la propria forza per anno Alicisser il movimento attivo. Quando un paziente soffre della spalla ghiacciata, sia il movimento attivo come il movimento passivo e il movimento limitato e doloroso.

Una radiografia Per diagnosticare la spalla congelata'épaule gelée

Questo articolo potrebbe interessarti anche: Dolori alle spalle: consigli e rimedi naturali

fattori di rischio

La spalla congelata è associata a situazioni in cui la mobilità è ridotta. Stare prostrato molto a lungo, ad esempio, ci fa eseguire un rischio maggiore. Una bassa mobilità della spalla a causa di un trauma è un altro fattore di rischio della spalla ghiacciata. E ci sono ancora altri.

  • età: persone di terza età che hanno bisogno di aiuto al momento del movimento
  • fratture a braccio e avambraccio: queste fratture implicano la posa di un gesso
  • tratti (corsa): il periodo di recupero del colpo è la mobilità lenta e paziente è ridotta a causa delle sequelee
  • riposo prolungato: dopo determinati interventi chirurgici, un riposo prolungato è obbligatorio

Inoltre, alcune malattie sono considerate fattori di rischio: senza essere responsabili della prostrazione, predispongono alla spalla congelata.Tra queste malattie includono:

  • Diabetes (studi scientifici mostrano che fino al 20% delle persone diabetiche soffre in un dato momento della spalla congelata, la causa sconosciuta)
  • alterazioni alla ghiandola tiroidea (ipotiroidismo e ipertiroidismo)
  • malattia di Parkinson
Una donna che ha una frattura del ARM

Questo articolo può anche essere interessante: ipermobile dell’articolazione sacroiliaca

Il trattamento della spalla congelata

farmaci anti-infiammatori e alcune sessioni di fisioterapia possono migliorare la condizione dei pazienti. In generale, nel 90% dei casi, non è necessario un intervento chirurgico di rifrazione.

Tra i farmaci che possono essere prescritti sono anti-infiammatori non steroidali (FANS) e corticosteroidi. Ibuprofen è il NSaid più utilizzato più frequentemente utilizzato. Per quanto riguarda i corticosteroidi, il cortisone iniettabile direttamente all’interno dell’articolazione dolorosa è l’opzione preferita.

La fisioterapia svolge un ruolo fondamentale nel trattamento. Alcuni esercizi e manovre puntuali sono efficaci nel trattamento di questo affetto. L’applicazione del calore per promuovere il rilassamento di strutture rigide aiuta anche a migliorare le condizioni del paziente.

La procedura chirurgica è l’ultima risorsa di pazienti che non hanno risposto correttamente alle prime opzioni, cioè farmaci e fisioterapia. Questa opzione non è comune, ma esiste.

Le manovre chirurgiche sono:

  • manipolazione – Sotto anestesia, il personale medico mobilita la spalla forzando la parte superiore, che causa una rottura della capsula rigida e rilascia l’articolazione
  • artroscopia – il chirurgo taglia alcune parti della capsula rigida tramite piccole incisioni utilizzando strumenti forniti per questo scopo

in breve .. .

lo capisci, la spalla congelata è un incarico molto doloroso responsabile per l’impotenza della spalla.

Se hai sintomi simili al momento della spostare la spalla e fare il tuo Attività quotidiane, dovresti consultare un medico per stabilire una diagnosi corretta.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *