Joe Sakic è un piccolo canaglia.

pubblicato il 20 febbraio 2020 alle 11:50
Condividi

  • & Controllare; Copio link

mathias brunet mathias brunet

Il giornalista di un Denver gli ha chiesto mercoledì Notte ad un briefing stampa Imprompttu per commentare la presenza di Marc Bergevin in Colorado questa settimana.

– Probabilmente non sai che sua figlia ha studiato presso Cu (Colorado University), ha risposto al direttore generale della valanga con un sorriso d’angolo. Puoi chiederlo.

– No, non lo sapevo, felice di farti la domanda allora, ritortando a posticipare. Ed è un fan dell’hockey, quindi immagino che spiega la sua presenza ai tuoi ultimi due giochi?

– Sì, è un fan di hockey. Gli piace guardare i giochi …

La conversazione ha causato l’ilarità generale. Nessuno è stato ingannato.

Qualsiasi amministratore delegato consigliato opta per alcuni giorni di vacanza per visitare sua figlia in una settimana del termine di scambio, non è vero? Come per caso nella città di un club dell’acquirente, mentre siamo venditori. E perché non frequentare due giochi di club in questione nella settimana. E se, in aggiunta, questa DG non piace la solitudine, perché non essere accompagnata in vacanza dal suo braccio destro, il vice direttore generale Scott Mellanby (coloro che, qui, non hanno ancora afferrato l’ironia, è confermato … è ironia).

C’è fumo. Forse le braci. Non ancora fuoco. Non siamo annunciati qui uno scambio tra la valanga di Colorado e i Canadiens di Montreal. Ma non vi è l’ombra di dubbio dei negoziati tra le due organizzazioni.

Sakic ha incontrato i giornalisti in linea d’origine contro gli isolani, e ha anche visitato lo studio TV locale tra i periodi. Essenzialmente ha detto la stessa cosa.

Sta cercando un portiere ausiliario, dal momento che è ferito in questa posizione non solo a Denver, ma all’interno del club scolastico. Vuole migliorare la squadra, ma senza sacrificare il suo futuro. Sakic non è caldo all’idea di scambiare un primo round, ma non cavalca questo scenario se gli offrono per favore. Preferirebbe un contact player per un altro anno o più, ma non chiude completamente la porta a un giocatore di noleggio.

“Idealmente, scambierei l’hockey per migliorare il club, ha detto. Tutto dipende dal prezzo da pagare. Abbiamo avuto molte conversazioni nelle ultime settimane, se otteniamo una buona offerta, lo faremo Muoviti stasera, domani, lunedì. “

A meno che un cambio di situazione straordinaria, non sacrificherà una delle sue tre migliori speranze, Bowen Byram, Alex Newhook o Connor Timmins per il rinforzo. “Hai indovinato bene,” chiese un collega che gli ha chiesto la domanda, comunque, il nostro ferito tornerà entro la fine dell’anno, possiamo attraversare la tempesta allora. Ha pezzi che sono pronti a partire, altri no. Se Lo scambio è vantaggioso, ci sposteremo. “

La valanga non avrebbe probabilmente sputo su un Tomas Tatar, un max Domi o anche un Drouin Jonathan, l’ex Nathan Mackinnon ala a Halifax, per migliorare il suo attacco. Per ottenere uno di questi giocatori, ci vorrà almeno una scelta di primo round e un’altra stanza. Se no, ilya kovalchuk per più economico?

Sakic vuole migliorare la sua squadra in previsione dei playoff. Escludere sul campo Nathan Mackinnon, Gabriel Landeskog, Mikko Rantanen, Cale Makar, Andrei Burakovsky, JT Compact, Samuel Girard (il giocatore più usato in Avalanche, e ancora ieri), Erik Johnson, e probabilmente Valeri Nichushkin tra i regolari.

Tyson Jost, la prima scelta rotonda nel 2016, è probabilmente disponibile. Il giovane delude dal suo ingresso nei professionisti, nonostante le grandi promesse al suo anno di Ripetage (ammetto la mia colpevolezza qui). Sarebbe 22 anni in poche settimane e aveva molte possibilità di essere degno. Un club ci crede ancora? Il giovane attaccante Vladislav Kamenev è probabilmente disponibile.

Martin Kaut, 20 anni, una prima scelta rotonda nel 2018, è stata richiamata per la prima volta nella sua carriera mercoledì sera alla presenza di Marc Bergevin al Centro Pepsi. Un casuale? Dopo aver ottenuto solo 6 punti nelle sue prime 30 partite nella Lega Americana, questa dimora dinamica da 6 piedi 2 piedi ha 10 ai suoi 11 con i Colorado Eagles prima del richiamo.

In Difesa, Joe Sakic può probabilmente fare a meno di Nikita Zadorov, 24 anni. Questo gigante da 6 pollici da 6 piedi e 240 sterline è regolare per cinque anni in Colorado, ma il suo potenziale offensivo è molto limitato.Il canadese ha bisogno di un difensore offensivo, non un altro Brett Kulak. Ryan Graves, 24 anni, il difensore di Gaucher come Zadorov, conosce la stagione della sua carriera, ma ha il profilo di Ben Chiarot. Montreal ha bisogno di un altro difensore di questo tipo?

Queste sono la maggior parte delle piste esplorate. Sakic, ovviamente, probabilmente discute con una moltitudine di altri venditori. Accetterà l’offerta più interessante, quindi non necessariamente quella del canadese, l’hai indovinato. Lo stesso per Marc Bergevin con altri club degli acquirenti.

Bene non vede l’ora di vedere la svolta degli eventi.

per leggere

La Major Junior Hockey League di Quebec (LHJMQ) potrebbe da giovedì sera decidere di bandire i combattimenti, o almeno punirli severamente. Alexandre Pratt spiega la posta in gioco.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *