La crisi del Coronavirus ha colpito la Turchia. Per oltre 82 milioni di abitanti, i casi di coronavirus confermati sono di circa 162.000, con oltre 4.000 morti. Il 60% dei casi è stato trovato a Istanbul per ora, e tutti i numeri possono essere cambiati quando il virus è scomparso. Per il momento, l’indice su cui ci basiamo è quello dei wordmers.info.

un’epidemia tardiva

Deve essere detto che la Turchia, come indicato dal nostro invitato, il Lo scrittore Ahmet Insel, ha beneficiato di diversi fattori. Prima di tutto, l’epidemia è apparsa un mese dopo che è stato dichiarato in Europa. Poi, le figure piuttosto basse possono essere spiegate dal fatto che la Turchia è composta da una popolazione più giovane rispetto agli stati europei. Poi quando si accede al Power AKP, il Partito del Presidente Recep Tayyip Erdoğan, la sua politica era stata favorevole allo sviluppo del settore ospedaliero, che spazia in parallelo con gli ospedali privati che avevano una politica di creazione di letti di rianimazione e terapia intensiva, quindi, motivo finanziario forzato, per essere in grado di superarti. Con la sicurezza sociale turca.

Quindi, al momento Della epidemia, vedendo quest’ultimo diffusione in Europa, i servizi ospedalieri hanno avuto il tempo di organizzare. Per quanto riguarda la questione dei letti di rianimazione degli ospedali privati, è stato un vantaggio per questo paese, che era meglio dotato di alcuni stati europei. Per quanto riguarda il confinamento, era severo, con un coprifuoco per i giovani e gli anziani.

Dopo l’epidemia, la crisi economica

Quest’ultimo arriva, in tre mesi, ci dice il nostro ospite. Per il momento, la situazione economica è congelata in Turchia, anche se non c’è stata alcuna importante fermata dalla produzione. Tuttavia, la caduta del PIL fornisce una recessione tra il 5 e il 10%, con un tasso di disoccupazione che esplode, e senza mezzi finanziari per la Turchia a ammortalizzare lo shock, come sarà il caso in Europa.

il La situazione economica turca è seria, con un governo Demuni che chiude l’economia globale, i movimenti di capitale arrestati, accompagnati da un volo di quest’ultimo, e una convertibilità della valuta quasi sospesa.

A standing autocrate

Di fronte a una situazione del genere, il Presidente Recep Tayyip Erdoğan aumenta le sue tensioni verso la Grecia, le provocazioni aeree, il marittimo, i tentativi di interferenze in EEZ, zone economiche esclusive, greco e ciprioti, provocazioni sul confine settentrionale della Grecia; Inoltre, i colpi svengono migranti sulla costa greca e aprono i confini dell’Europa dei rifugiati sul suolo turco, con l’incursione degli agenti dei servizi turchi tra i migranti.

AS Ahmet Insel ha detto che il presidente turco vuole mostrare il suo bicipite. Le tensioni a causa del presidente turco sono un segnale per il sostegno per il suo potere dei nazionalisti turchi. Recep Tayyip Erdoğan ha costantemente desiderato di mangiare qualsiasi opposizione, un’opposizione che ha difficoltà oggi a unire. Infine, i giovani in Turchia che aspirano a una più libertà hanno scelto la canzone dei sostenitori italiani, o Bella Ciao, al fine di segnare la loro presenza per azioni di tutti gli azimuth, anche se sono fortemente repressi.

a La solidarietà della gioventù greca della gioventù turca

The Grup Yorum, un gruppo musicale sinistro molto popolare, ha visto i suoi concerti proibiti dal governo turco. Gli artisti di Grup Yorum sono in un certo numero di prove, molti arresti, i suoi concerti proibiti.

Due dei suoi membri sono morti; Helin Bölek, Kurd 28, una delle voci del Gruppo, morì nella sua 288 ° giornata di sciopero della fame a Istanbul il 3 aprile, protestò contro la soppressione del governo turco rispetto al gruppo, così come Ibrahim Gökçek, che ha ceduto al suo 323 ° giorno Of Hunger Strike, il 7 maggio 2020, poche settimane dopo Helin Bölek.

Durante il funerale dei due artisti, la polizia turca è intervenuta, procedendo per arresti. Con la solidarietà con il Grup Yorum, in memoria di Helin Bölek e Ibrahim Gökçet, così come a Mustaka Koçak, 28 anni, è morto nel suo 297 ° giorno di Strike della fame, dove ha cmambiato la sua innocenza per il potere del terrorismo dal potere di Ankara, artisti e giovani greci si sono riuniti sui passi di Odeon di Asticus di Erode, ai piedi dell’Acropoli, Atene, nel mese di maggio 2020, interpretando la canzone Tava Havasi, canzone simbolica, inno della gioventù turca di eventi Geii nel 2013, quando lei Si oppose all’Autocrazia di Erdogan.

A Turkey che preoccupa i suoi vicini

La Turchia di Erdogan è un tacchino che oggi preoccupa i suoi vicini.Presenta militarmente in Libia e in Siria, appare come una forza bellicosa e un potere bellicoso, che non organizzerà il futuro di questo paese così attraente quando si lo sa bene, e quale possa rimpiangere solo il destino riservato a questo popolo turco, così accattivante.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *