per molto tempo, prima della crisi attuale, le nostre politiche, i sindacati hanno dichiarato che dovremmo essere Orgoglioso del nostro sistema sanitario, che sarebbe il migliore del mondo e che il mondo intero lo invidia. Con l’aiuto dei dati dell’OCSE, abbiamo creato un panorama della situazione del settore sanitario in diversi paesi e risultati in classifiche internazionali.

La conclusione è senza appello: la Francia non ha il miglior sistema sanitario in Il mondo e la crisi coronavirus ha solo accentuato i suoi difetti. È tempo che la riforma, e che è ispirata ai sistemi che funzionano, vale a dire la Corea del Sud e la Svizzera, che si basano principalmente sul settore privato, con l’obbligo di iscriversi a un’assicurazione sanitaria ma con una libera scelta completa di assicurazione . La libertà e il mercato non deteriorano la salute, al contrario.

Le classifiche dei sistemi sanitari sono piuttosto numerose. Ha fondato ogni anno ma non tengono tutti in considerazione gli stessi indicatori. Ecco un campione.

I-Top 10 paesi che offrono la migliore assistenza sanitaria in Europa1. Svizzera
2. Paesi Bassi
3. Norvegia
4. Danimarca
5. Belgio
6. Finlandia
7. Lussemburgo
8. Svezia
9. Austria 10. Islanda

Fonte: Euro Health Consumer Index / Health Consumer Powerhouse (HCP)

II- Confronto dei sistemi di sanità pubblica (Paesi con i sistemi di assistenza sanitaria pubblica più ben sviluppati)

1. Canada
2. Danimarca
3. Svezia
4. Norway
5. Germania
6. Regno Unito
7. Giappone
8. Australia
9. Netherlands
10. Svizzera

Fonte: Notizie statunitensi, 2019.

III – Performance dei sistemi sanitari da 11 paesi attraverso 5 categorie di indicatori

Fonte: Commonwealth Fund.

Questo è uno studio intitolato “Specchio, specchio sul muro – come le prestazioni del sistema sanitario degli Stati Uniti comparano a livello internazionale” il cui scopo è valutare il sistema americano nel confronto con altri sistemi di cura. La Francia appare per il prima volta in una classificazione di questo tipo.

1. Regno Unito
2. Svizzera
3. Svezia

4. Australia
5. Germania
6. PAESI BASSI
7. Nuova Zelanda
8. Norvegia
9. Francia
10. Canada
11. USA

IV – Sistema sanitario più efficace

1. Hong Kong
2. Singapore
3. Spagna
4. ITALIA
5. Corea Du Sud
6. Israele
7. Giappone
8 . Australia
9. Taiwan

United Emirate Arab

Fonte: Bloomberg Cura sanitaria più efficiente (2014), classifica annuale che passa 51 Paese a screen. La Francia è assente …

<. p> V – I paesi più prosperi, sezione sanitaria.

Questa classifica è stata stabilita tenendo conto di un certo numero di criteri, diamo solo i risultati specifici della salute.

1 Singapore
2 Giappone
3 Svizzera
4 South Corea
5 Norvegia
6 Hong Kong
7 Islanda
8 Danimarca
9 Paesi Bassi
10 Austria
12 Germania
13 Spagna
15 Svezia
16 Francia
17 Italia
18 Australia
22 Nuova Zelanda
23 Kingdom -Ni
25 Canada
59 United Stati

Fonte: Lagatum Prosperity Index ™ 2019. Anche la Francia non è tra le migliori.

E se stavamo cercando di fare la nostra classifica?

Proviamo a confrontare i dati medici e finanziari di alcuni paesi, a livello equivalente di sviluppo, con quelli della Francia. Questo al fine di valutare l’efficienza dei sistemi sanitari in relazione alle spese degli Stati. Fai i paesi che trascorrono i migliori risultati?

La nostra scelta si è concentrata su 12 Paesi dell’OCSE: Francia, Germania, Corea del Sud, Spagna, Italia, Svizzera, Country-Bas, Giappone, Regno Unito, Canada, Svezia e Australia. Perché questi dodici? Perché stanno sviluppando paesi, con buoni sistemi sanitari, rappresentando diverse aree geografiche e con sistemi diversi. Non sarebbe stato molto interessante confrontare tutti i paesi scandinavi, dal momento che hanno quasi lo stesso modello.

Codice colore:

– Verde per le spese più basse, il più alto medico Risultati (il maggior numero di 1000 abitanti o il più basso tasso di mortalità infantile), la migliore assistenza sanitaria e il più alto indice di sviluppo umano.
– rosso per il contrario, cioè le spese più elevate e i risultati medici più mediocri.
– Bianco per i risultati tra due.
– Blu per la Francia.

Per confrontare il livello di spesa, abbiamo incorporato due indicatori: spesa pubblica in% del PIL e spesa totale sanitaria in% del PIL.A questo abbiamo aggiunto un dato medico, il numero di letti in ospedale per 1000 abitanti, così come l’ultima classifica, l’indice Legatum Prosperity del 2019. Ciò consentirà di confrontare i dati medici per giudicare il corretto funzionamento di un modello di salute con figure di bilancio che forniranno un indicatore della sua efficienza.

Ma questa tabella non rende abbastanza considerazione della situazione reale . Incorporare un altro indicatore, l’indice di sviluppo umano o idh. Sostituire anche il numero di letti per 1000 abitanti (che non è l’unico criterio per l’efficienza di un sistema sanitario) per aspettativa di vita e mortalità infantile, indicatori più affidabili di buona salute. Una nazione.

Completato sostituendo la sostituzione dell’aspettativa di vita e la mortalità infantile da parte dei potenziali anni di vita persa, per 100.000 abitanti di 0-69 anni. E aggiungere la quota di spesa per la salute pubblica e / o obbligatoria in% del PIL, anziché le spese di salute totale in% del PIL al fine di ottenere un panorama abbastanza completo.

Comprendiamo ora tutti questi dati in un grafico e stabilire una classifica. Per comodità, assegneremo punti al sistema colore:

> 1 verde = 2 punti

> 1 bianco = 1 punto

> 1 rosso = 0 punto

La nostra classifica dell’efficienza dei sistemi sanitari, rispetto al% del PIL speso e di salute, sviluppo e indicatori di classificazione internazionale, è stabilito nel seguente ordine:
1. Corea del Sud
2. Giappone
3. Svizzera
4. Spagna
5. Australia
6. Italia
7. Svezia
8. Netherlands
9. Germania
10. Canada
11. Regno Unito
12. Francia

La Francia è durata. Sta spendendo più denaro, specialmente in salute, e i risultati medici non sono lì. Il suo sistema sanitario non è di per sé, è medio (addirittura addirittura medio-alto se si estende la tavolozza dei paesi), ma certamente non all’altezza del denaro pubblico che inghiottirà. Svezia, trascorre un po ‘meno, ma ha maggiori risultati, proprio come la Germania. La Corea del Sud spende molto meno, per risultati superiori (senza essere il migliore) a quelli della Francia. Il Giappone spende molto per la salute, ma poco denaro pubblico e i risultati sono al Rendezvous. Il paese del sole nascente, secondo in efficienza, prende il primo posto per i risultati medici ottenuti.

Inoltre, è ancora buono ricordare che la Svizzera ha un sistema di assicurazione sanitaria. Totalmente privato, proprio come il Sud Corea e in misura minore Germania, che può ancora metterli sopra gli altri paesi. Rimuovendo la spesa che esce dal settore assicurativo privato, la Svizzera sarebbe persino prima delle classifiche.

Questi dati e classifiche riguardano solo una piccola scelta di paesi. Ma una scoperta emerge chiaramente: la Francia non ha il miglior sistema sanitario al mondo. È tempo che la riforma, e che è ispirata ai sistemi che funzionano, vale a dire la Corea del Sud e la Svizzera, che si basano principalmente sul settore privato, con l’obbligo di iscriversi a un’assicurazione sanitaria ma con una libera scelta completa di assicurazione . La libertà e il mercato non si deteriorano, al contrario.

Allegati: riassunto di tutti i dati sanitari, in 22 paesi dell’OCSE

Ecco tabelle comparative comprendenti più dei paesi e dei dati. In un piccolo modo disparato: alcuni dati sono qui e non lì, e non sono sempre gli stessi anni presi in considerazione. Ma l’ensemble comunque porta interessanti integratori di informazioni.

Spesa sanitaria:

La spesa sanitaria è definita come tutte le spese di beni e servizi.. Includono spese pubbliche e private (comprese le famiglie) dedicate a cura curativa, riabilitativa e a lungo termine, nonché di beni medici come i prodotti farmaceutici. Includono anche spese per programmi di salute pubblica e prevenzione e amministrazione. Questo indicatore è presentato sotto forma di una figura globale e dalla fonte di finanziamento (pubblico / obbligatorio, facoltativo e le spese dei pazienti), ed è espresso come percentuale del PIL, in percentuale di tutte le spese sanitarie e in USD pro capite (PPP). In rosso, che è responsabilità dei pazienti, non è riconosciuto nella spesa totale della salute.

spiegazioni di determinati sistemi di Salute estera:

L’assicurazione sanitaria obbligatoria non è necessariamente pubblica. In Svizzera, ad esempio, è privato e l’assicurato è libero di affiliare e terminare il fondo sanitario della sua scelta.

In Corea del Sud, il settore privato rappresenta il 91% dei letti e l’89% dell’ospedale Personale.

In Nuova Zelanda, la salute è un business puramente privato e commerciante. Solo il 5% del finanziamento è fornito dal bilancio dello Stato, per aiutare le persone senza risorsa o senza un’assicurazione valida.

In Germania, la scelta è possibile tra un’assicurazione privata e pubblica per le persone che hanno un certo livello di reddito (e chi può quindi assumere una spesa importante da sola).

Negli Stati Uniti, vi è stato un sistema di assicurazione sanitaria gratuita (che non è escluso mutuali o assicurazioni sottoscritte da aziende o copertura pubblica per anziani o senza risorse). La riforma del 2009 voluto da Barack Obama ha costretto tutti gli americani ad acquistare un’assicurazione sotto pena di fine. Proibisce l’assicurazione a rifiutare di coprire il loro assicurato a causa della loro storia medica. Concede l’assistenza finanziaria alle famiglie con redditi inferiori a $ 88.000 all’anno. La riforma dovrebbe costare $ 940 miliardi di dollari (695 miliardi di euro (695 miliardi di euro) oltre dieci anni e il suo finanziamento dovrebbe essere fornito da tasse ad alto reddito e spese di cure inferiori.

Possiamo distinguere due sistemi di assicurazione pubblica negli Stati Uniti :
– Medicare: programma finanziato federale che supporta gli anziani.

– Medicaid: per le persone le cui risorse sono al di sotto della soglia della povertà, supportate dagli stati.

Dal 2006, il I Paesi Bassi hanno riorganizzato il loro sistema sanitario. D’ora in poi, le persone assicurate sono obbligate a assicurarsi, ma libere di scegliere la loro assicurazione. Ognuno paga il suo premio. D’altra parte, l’assicurazione è obbligata a garantire tutti. Inoltre, una percentuale del premio va a un fondo che fornisce un sistema di assistenza ai più poveri. Il finanziamento di tutti proviene dal 50% di una tassa applicata e proporzionale al reddito e per l’altra parte di un premio nominale (1 100 € annuale nel 2010). Nella concorrenza reintroducente, i Paesi Bassi hanno sviluppato un’economia sanitaria che si basa sui prezzi non determinati dallo stato.

In Australia, c’è un sistema fondamentale, federale e stato, Medicare, che supporta la cura di base. Ma il 30% degli australiano utilizza un’assicurazione privata oltre a Medicare.

Tutte le spese delle compagnie di assicurazione Le malattie private negli Stati Uniti riferisce all’assicurazione sanitaria obbligatoria.
In Cina e Turchia, schemi di pagamento che non possono essere suddivisi in “Assicurazione sanitaria volontaria”, isblsm e imprese riferiscono alla categoria “Altro”.

In Sud Africa , regimi di pagamento volontario che non possono essere decomposti rientrano nella categoria “Assicurazione sanitaria volontaria”.

Dati medici:

La durata media della durata dell’ospedale (DMS) viene frequentemente utilizzata come indicatore di efficienza. Tutte le cose sono uguali, un soggiorno più breve diminuisce il costo per uscita e le mosse di cura per i pazienti ricoverati in ospedale al quadro meno costoso della cura delle spese di spedizione. Il DMS è il numero medio di giorni in cui i pazienti vanno in ospedale. È generalmente calcolato dividendo il numero totale di giorni trascorsi da tutti i pazienti oltre un anno dal numero di ammissioni o uscite. La cura fornita nel regime ambulatoriale non viene presa in considerazione. L’indicatore è presentato per tutta la cura curativa e le consegne senza complicazioni.

Le tariffe di uscita dell’ospedale misurano il numero di pazienti che lasciano un ospedale dopo aver ricevuto cure e c’è stato a meno una notte. Questo include morti in ospedale. Le uscite lo stesso giorno di ammissione sono generalmente escluse. Questo indicatore è misurato da 100.000 abitanti.

L’HDH è calcolato dalla media di tre indici: il GNP pro capite ( espresso in dollari, il potere di acquisto di parità convertito per tenere conto delle differenze di prezzo), l’aspettativa di vita alla nascita (negli anni) e il livello di istruzione, se stesso composto dalla durata della scolarizzazione degli adulti di 25 anni e del tempo di scolarizzazione previsto per la scuola Bambini (da anni). L’IDH stabilisce un minimo e massimo per ciascuna delle variabili, chiamate tag.La situazione di ciascun paese è indicata in relazione a quest’ultimo, con un risultato compreso tra 0 e 1. L’indice superiore, più la popolazione del paese gode di un benessere significativo.

Fonti:

https://fr.wikipedia.org/wiki/Assur …
https://fr.wikipedia.org/wiki/Assur …
https://fr.comparis.ch/krankenkasse …
https://www.ch.ch/fr/assurance-mala …
https://www.contribuables.org/2017/ …
https://data.oecd.org/fr/healthres/ …
https://stats.oecd.org/Index …
https://www.oecd.org/fr/els/systeme …
https://www.insee.fr/fr/statistique …
https://slideplayer.fr/slide/176065 …
https://data.oecd.org/fr/healtheqt/ …
https://data.oecd.org/fr/tax/recett …
https://countryeconomy.com/governme …
https://data.oecd.org/gga/general-g …
https://countryeconomy.com/taxes/ta …
https://data.oecd.org/fr/healtheqt/ …
https://data.oecd.org/fr/healthcare …
https://data.oecd.org/fr/healthstat …
https://fr.statista.com/statistique …
http://perspective.usherbrooke.ca/b …
https://fr.april-international.com/ …


https://www.courrierinternational.c …
https://fr.myeurop.info/2019/02/27/ …
https://www.prosperity.com/rankings …
https://www.populationdata.net/palm …

Articolo di Aymoric Binaud con il tipo di autorizzazione di IREF

IREF è un “Think Tank” liberale ed europeo fondato nel 2002 dai membri della società civile da sfondi accademici e professionali allo scopo di sviluppare ricerche indipendenti su soggetti economici e fiscali. L’Istituto è indipendente da qualsiasi partito o organizzazione politica. Rifiuta i finanziamenti pubblici.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e non riflettono necessariamente quelle dei tempi di Epoch.

Supporto Epoch Times da 1 €

Puoi aiutarci a mantenere informato

Perché abbiamo bisogno del tuo supporto? Poiché i tempi di Epoch sono un media indipendente che riceve alcun aiuto dallo stato e non appartiene a nessun gruppo politico o finanziario. Un giornalismo indipendente e gratuito è sempre più difficile entrare in questi momenti in cui la verità è più sempre più necessaria e sempre più censurata. Ecco perché abbiamo bisogno del tuo supporto. Ogni donazione è importante e apre il diritto a una detrazione fiscale del 66%.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *