Da campagne ufficiali di eradicazione nella lotta privata nei giardini, alcune specie considerate i parassiti hanno una vita dura! La forza e la negatività utilizzate in questo termine molto potente offre tutte le possibilità di deriva e crudeltà sugli animali che non fanno altro che avere una parte cruciale nella bilancia degli ecosistemi. Impare andiamo a considerarli da un altro occhio!

la volpe rossa, un animale indispensabile alla biodiversità, considerato come a Nocivo La volpe rossa, un animale indispensabile alla biodiversità, considerato come nocivo

La paura, la padrona di tutte le follies

il termine “dannoso” apre il campo lessicale della paura. Nel comune inconscio, questo termine molto forte comporta nozioni di pericolosità, distruzione … che è dannoso è necessariamente dannoso, ma dannoso per chi e per cosa?

Senza entrare in dibattiti filosofici, l’uomo tende a centralizzare nel suo piccolo mondo. Tutto deve girare la sua persona, la natura deve servire l’umanità; Ciò che è inquietante in esso deve essere sistematicamente sradicato … la stessa scoperta è anche fatta in giardino.

Il risultato è quello sappiamo! Gli insetti e gli uccelli stanno diventando sempre più rari, i numeri sono più che allarmanti con un calo di oltre il 75% della popolazione di insetti in 27 anni in aree protette (1). Molti uccelli sono insettivori o granivori, non è sorprendente del loro declino come spettacolare come preoccupazione e spaventose conseguenze sugli ecosistemi (2). Tuttavia i pesticidi continuano ad essere scaricati in abbondanza per combattere i famosi “dannosi”.

Cosa dire le sezioni rasate praticate nelle foreste, deforestazione fatta a beneficio di monoculture remunerative, deserti verdi e molti altri incondichi collettivi praticati dal mondo. Tutto questo ben tranquillamente giustificato dall’onnipotenza dell’uomo su tutte le altre specie che sono solo lì per servire e sono tollerate solo, se ad un certo punto sono considerati utili. Lo stato che potrebbe ovviamente il cambiamento a volontà in base alle esigenze e senza preoccuparsi dell’impatto sull’equilibrio naturale fragile che ci circonda.

Risultato di questo centraggio sull’uomo: lo stato della biodiversità nel mondo e su Una scala più piccola nei giardini, è più che una preoccupazione. Stiamo inventando i droni per impollinare le piante dopo aver sradicanti gli insetti impollinatori senza scioccando le popolazioni! Sebbene l’impatto dei neonicotinoidi sull’ambiente sia stato dimostrato ripetutamente, la Francia viene a pubblicare una legge che li autorizzava per il settore della barbabietola da zucchero fino al 2023 (3) Problema di salute pubblica causata dal massiccio assorbimento di zucchero da parte delle nostre società.

È il momento di prendere il problema capovolto e considerare l’uomo come parte di un set equilibrato in cui tutte le forme di vita hanno un’utilità, più o meno visibile, ma molto reale. Il detramento dell’uomo a favore della sua integrazione in natura consentirebbe di smettere di considerare creature come “dannoso”.

una migliore definizione del termine ‘dannoso’

Come abbiamo visto, la paura governa il termine “dannoso”. Un elenco di animali è pubblicato ogni anno dal Decreto Prefecturale che autorizza la distruzione di determinate specie sotto la copertura della sicurezza e della salute pubblica, ma anche per prevenire danni alle attività agricole o forestali.

Fondamentalmente, questi. Gli animali sono considerati come Minacce per l’uomo. Tra questi, la volpe, che, tuttavia, regola la popolazione di piccoli mammiferi di culture, il Giai, un uccello critico nella riproduzione degli alberi, ma anche i rari fratelli corvo, la torta, la storno, la donnola, la Marten. ..

Nota che offerte, non parliamo più di “dannosi” ma “gli animali potrebbero causare danni!

i parassiti nel giardino

in a Giardino, così come nell’uomo abyhed dall’uomo, gli animali considerati i parassiti si stanno sviluppando in oltraggio quando l’equilibrio tra predatore e preda è rotto da cattive pratiche.

pazienza e osservazione costituiscono due tasti essenziali da consentire Un ritorno alla normalità in un giardino.

Il maggese, anche in una parte ridotta del giardino, può aiutare a trovare questo equilibrio fragile e per riportare tutta una popolazione mancante.Siepi diversificate composte da arbusti in fiore e produzione di baie, punti acqua, o qualche piccolo mazzo di rami lasciato e poi ti aiuterà allo stesso modo.

Batraciens, rettili, ragni, insetti e mammiferi abitano molto particolari nicchie ecologiche e aiutano a regolare un gran numero di parassiti.

Tenere un vecchio albero per ospitare piccoli rapaci che regolano le popolazioni di Campagnolo, costruire un muro di pietra secco o un bacino per ospitare una fauna utile nella lotta contro le creature che attaccano le tue culture.

Preferisci associazioni a base di erbe e inseguimenti a prodotti fitosanitari, gli impianti degli impianti per attirare gli ausiliari, invitano le coccinelle nel tuo giardino a combattere gli afidi naturalmente!

Prenditi cura di Aphids Il terreno grazie alla piantagione di fertilizzanti verdi, pacciame e input di emendamenti organici. Un terreno ricco di vita è naturalmente più produttivo, le piante crescono meglio, sono più vigorose e quindi meno sensibili a vari attacchi.

Quindi, la catena alimentare ‘predatori / preda’ non sarà rotta e il tuo il giardino riprenderà un equilibrio soddisfacente. La parola “dannosa” può essere vietata ma per questo, l’apprendimento, la pazienza e l’osservazione sono richiesti; Alcuni piccoli valori dimenticati al giorno d’oggi!

(1) Studio Insetti in calo

(2) Conseguenze del declino degli uccelli sugli ecosistemi

(3) Legge 14/12/2020 Neonicotinoidi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *