iperfunzionale ed economico, il cloud computing diventa la soluzione privilegiata da sempre più aziende, in tutto il mondo. Con lui, non è necessario acquistare server e aggiornare software e sistemi operativi. Ha le sue funzioni di backup, networking e analisi dei dati (o persino megaded o Big Data), accedere alle applicazioni di ufficio standard, ma anche per eseguire sistemi operativi più complessi (come il servizio di trasmissione video Instars D A CONTINUA come Netflix), sarà presto Aggiunte interazioni avanzate con oggetti collegati con il progresso dell’intelligenza artificiale e la migliore comunicazione M2M (“macchina alla macchina”). “Abbiamo scoperto che l’anno 2015 è quello in cui la nuvola è diventata uno strumento attuale e 2016 quello in cui ha iniziato a dominare molti segmenti del mercato del computer; nel 2017, il Nuvola il nuovo standard”, note John Dinsdale, direttore della ricerca dell’American Study Cabinet Synergy Research Group.

Caricamento in corso …

A $ 180 miliardi di mercato

I numeri sono eloquenti: più della metà delle aziende stanno attualmente utilizzando una piattaforma del cloud pubblico (con una proiezione del 69% nel 2019) e tutte le strutture che lo utilizzano oggi dovrebbero sfruttarlo esclusivamente entro il 2021. Secondo la ricerca del gabinetto 451, questa “Aumento della dipendenza da fonti esterne di infrastrutture, applicazione , Gestione e servizi di sicurezza “ha l’effetto di ridurre le spese in materia di calcolo tradizionale a favore di massicci investimenti in questa tecnologia (alloggio e acquisti di servizi e attrezzature Nuffus). Inoltre, questi sono più alti del previsto: alla fine del 2017 hanno superato $ 180 miliardi (+ 24% in un anno) e dovrebbero raggiungere 277 miliardi nel 2021!

caricamento ..

>

Le ragioni dell’entusiasmo svolgono tanto alla varietà e alla ricchezza di applicazioni, digitalizzazione delle società e la razionalizzazione dei costi IT rispetto alla sicurezza: lungo tempo considerato un freno, la sicurezza dei dati sarebbe ora percepita come una risorsa del cloud . Come prova della sua affidabilità, i settori bancari e assicurativi, precedentemente molto riservati (giustamente), adottalo gradualmente. La Francia non è uscita, con un mercato stimato a 8,5 miliardi di euro l’anno scorso (+ 21%). Le più grandi aziende lo usano già e le PMI dovrebbero subentrare, che è al 100% pubblico o ibrido (cioè, pubblico e privato allo stesso tempo, che è popolare nell’esagono). Hanno tutto da vincere: la nuvola, la leva essenziale della trasformazione digitale, garantisce l’agilità e, fortori, competitività e sostenibilità delle organizzazioni.

caricamento …

>> Leggi anche – OVH: La piccola scatola francese diventa un leader europeo del cloud

Come preparare la migrazione di DATA

Migrazione Tutti i sistemi di informazione sul cloud richiedono la preparazione dei leader aziendali o dei responsabili IT. In ordine, ci vuole:

Definisci una politica chiara della cloud: la scelta tra la nuvola pubblica, privata o ibrida dipende dalle aspettative e dalle dimensioni, dall’organizzazione. Una soluzione pubblica al 100% evita la disperdente ed è spesso migliore per una PMI.

Revisione della gestione finanziaria del servizio IT: Basato su un modello di consumo di software hardware e abbonamento, il cloud consente di ridurre Costi nei data center e ad altre licenze di applicazione. L’investimento è altrove (in stoccaggio, utilizzo del database, ecc.). Per vedere più chiaramente, i fornitori hanno configuratori di architettura e prezzi. Stabilire la governance: creare una cella dello sterzo, addestrare le squadre IT e essere aiutato da un fornitore di esperti nel settore ottimizza le possibilità di successo della migrazione.

caricamento …

Mantieni la sua indipendenza : affidare i dati della società a una terza parte richiede cautela e rigore; La creazione di un sistema informativo (interno) associato ai servizi del fornitore limita la dipendenza dell’organizzazione alle applicazioni proprietarie del fornitore, ad esempio.

Ottenere gli strumenti di controllo: vincere in Efficacia e approfittare del Flessibilità del cloud, l’aumento della competenza del DSi e l’introduzione di nuovi strumenti (integrazione, sviluppo, controllo …) sono indispensabili.

>> Leggi anche – Sicurezza e privacy su Internet: buone pratiche per adottare online

Le 3 pali di un servizio in boom

1 / sempre più spazio di archiviazione. I principali fornitori di archiviazione online (AWS, Microsoft Azure e Alibaba Cloud) hanno programmato di aumentare il loro numero di data center in tutto il mondo. Pertanto, nel 2018, secondo i sistemi Cisco, la capacità di archiviazione totale dovrebbe raggiungere 1.1 Zettabit (1 zb = 1021 bit), il doppio del 2017. Dovrebbe comportare prezzi più bassi per le piccole imprese..

Caricamento in corso …

2 / Nube pubblica al Computing Edge. Per l’accesso quasi istantaneo a risorse o dati sensibili, sempre più aziende potrebbero utilizzare piccoli centri dati locali relativi a un data center centrale. Questa nuova infrastruttura cloud, chiamata Edge Computing, mira ad aumentare la velocità del traffico delle informazioni per raggiungere in tempo reale. Si faciliterà lo sviluppo di IoT (Internet of Objects).

3 / Assicurare i dati. Il 2017 è stato caratterizzato da importanti attacchi informatici globali che sono in gran parte pubblicizzati, come la gamma di wannycry. Al fine di garantire la protezione dei dati presenti nel cloud, ma anche per prevenire e rilevare le intrusioni nel tempo record, le aziende e i fornitori devono investire pesantemente in SIEM (informazioni sulla sicurezza e gestione degli eventi) e i sistemi di rilevamento del virus del tipo di malware.

>> per leggere anche – cloud: chi vincerà il vincitore di questa pazza razza?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *