Il ruolo del genitore Forse una sfida giornaliera e sappiamo che alcuni atteggiamenti o gesti devono evitare, ma non sempre consapevoli del “perché”, e soprattutto, non conosciamo spesso da cui sostituirli. Leggiamo, sentiamo che molti specialisti si esprimono su questo argomento, quindi come ordinare?

Non c’è alcuna questione di avere un’educazione lassistica. Non punire un bambino, ad esempio, non significa lasciare agire senza conseguenze.

Non esiste un modello figlio singolo su base giornaliera, non vi è alcun “metodo” da applicare alla lettera, ma l’idea è di portare un nuovo sguardo a tuo figlio. Accompagnandolo nell’espressione delle sue emozioni, trova le alternative alla punizione, aiutandolo a sviluppare un buon senso si considera incoraggiare la sua autonomia, per aiutare a risolvere i conflitti con (o senza) fratelli nella calma e esprimere la rabbia senza ferire.

Un bambino ha bisogno di una cornice per sentirsi al sicuro e fiorire, l’idea è quella di chiedere come chiedere a questa cornice.

Discussioni tra un padre e una figlia Discussioni tra un Padre e una figlia © Getty

Nessun metodo ma tasti o una casella degli strumenti:

  • Express Cosa riteniamo con l’autenticità, incolpare l’atto ma non il bambino: “Sono furioso di vedere che mi hai mentito dei tuoi compiti!”
  • Esprimi le tue aspettative: “Mi aspetto che tu sia onesto con me”
  • mostra il bambino come raddrizzare la situazione: “È tempo di recuperare i compiti in ritardo, e fare quelli per domani “
  • offre una scelta per il bambino per il futuro:” Puoi prendere anticipato il prima possibile per i compiti o rinunciare a andare al calcio (in palestra 3 volte a settimana) da avere Più tempo, scegli. “
  • Vai all’azione se necessario:” Ho solo un’occhiata ai tuoi compiti per domani, che devi fare per una settimana, non saremo in grado di andare in palestra (calcio stasera) … Perché? … Perché, secondo te …? ”

Ispirazione e pannello di lettura: “Parlare per i bambini ad ascoltare, ascoltare in modo che i bambini parlano” Adèle Faber ed Elaine Mazlish, con edizioni del faro.

Sessione genitoriale
Sessione genitoriale © Getty

Hai difficoltà, Non esitate ad aiutarti:

Amandine Leclere, compagno genitoriale: mail: [email protected] e facebook: Amandine Leclere ipnoterapeute

Scuola di genitori e educatori di Mosella: EPE57.FR

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *