Due miliardi per creare un reattore

in termini di produzione e costo, è necessario distinguere il centro) e il reattore ( EDF parla di fetta o unità). Molto spesso, un account centrale ha diversi reattori. EDF è stato l’architetto industriale e framatico, il produttore, i reattori dell’acqua pressurizzati francesi. La costruzione di ciascun reattore costa circa due miliardi di euro. Ognuno include circa 200 diversi dispositivi, assumendo 5000 attività da eseguire e 500 mercati pubblici da passare. Ogni tranche ha mobilitato 2000 lavoratori per sei o sette anni. Quindi, ci vogliono 1000 agenti per gestire una centrale elettrica composta da quattro reattori.

Un reattore fornisce l’elettricità di un milione di abitanti

che equivale all’Agglomerato di Lione o Marsiglia. Per questo, consuma solo circa 80 chilogrammi di uranio al giorno. Una fetta nucleare, in media, rappresenta una potenza di 1000 megawatt elettrici elettrici (MWÉ) o 1 Gigawatt Electrical (GWE) e prodotti nell’ordine di 7 TWH (Terawatt ore) all’anno. Per impostare le idee: nel 2010, la Francia ha prodotto 553 TWh di elettricità, tra cui 410 di origine nucleare.

Central-Nuclear

Qual è il più grande centrale?

Questa è la centrale elettrica di ghiaia, nel nord: sei fette di 900 mwé. Tuttavia, Mauluel (Senna-Maritime) e Cattenom (Mosella), con quattro tranche di 1.300 mwé, si avvicinano.

i servizi delle centrali elettriche francesi

de fessenheim -1, Connesso alla rete nel 1977, a Civaux-2 (1999), il Parco del Parco francese è stato messo in atto da successivi contratti del programma (CP).

  • cp0: 6 fette 900 mwé (1977-1979),
  • cp1: 18 fette 900 mwé (1980-1985),
  • cp2: 10 fette 900 mwé (1981-1987),
  • P4: 8 fette 1 300 mwé (1984-1991),
  • p’4: 12 fette 1 300 mwé (1985-1993),
  • N4: 4 fette 1 450 mwé (1996-1999).

sette anni di costruzione

  • Uno o due anni di lavori di pianificazione preliminare;
  • tre anni di ingegneria civile (terreni di terra, edifici …) e, in parallelo, componenti di costruzione (serbatoio, generatori di vapore) in fabbrica;
  • un anno e mezzo di montaggio materiale;
  • un anno di test.
in collaborazione con la documentazione francese La documentazione francese

La documentazione francese è un marchio delle informazioni legali e amministrative Direzione (dila). Riconosciuto per il suo ruolo importante nella pubblicazione pubblica francese, pubblica quasi 400 libri e periodici per i suoi partner (più di 150 amministrazioni e organizzazioni) o per il proprio account (circa venti pubblicazioni). Con un’offerta di estensione della qualità editoriale, promuove l’accesso dei cittadini alla vita pubblica e al dibattito pubblico con qualsiasi mezzo di pubblicazione e diffondere le sue pubblicazioni, la carta o la forma digitale (www.vie-Public .fr; e collezioni di punta come questioni internazionali, francese Notebook, problemi economici, documentazione fotografica, doc in tasca, riflesso europeo …).

Pubblicato su 03/05/13%

Modificato 12 / 11/19%

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *