che vorresti organizzare una nuova cucina o cucina non è più a tuo gusto e vorresti piace rinnovarlo? Non sai quanto costerà? Ecco le informazioni che ti aiuteranno a determinare il tuo budget. Spiegazioni.

Guida di cucina

1. Come creare la tua cucina?

2. Quanto ha il layout della cucina?

3. Come rinnovare la tua cucina?

4. Quanto costa la ristrutturazione di una cucina?

5. Chiamare un professionista

1. Come sviluppare la tua cucina?

Fai un piano di cucina

Prima di iniziare nel layout della tua cucina, esso è consigliato per creare un piano di cucina. L’obiettivo è vedere la struttura che la tua cucina prenderà includendo il numero di elettrodomestici e mobili da cucina e loro disposizione. Questo piano è stabilito secondo l’area di attività.

Qual è l’area di attività? Questa zona, simboleggiata da un triangolo, mira ad ottenere uno spostamento delimitato senza trivays tra tre spazi in cui realizziamo compiti quotidiani all’interno di una cucina. Questi spazi, chiamati “zone fredda”, “zona di cottura” e “zona di lavaggio”, corrispondono alle diverse fasi della preparazione dei pasti. Questo è il motivo per cui l’ideale è avere un piano di lavoro in l o u, soprattutto se vuoi aggiungere un’isola centrale.

quotiss consente di trovare artigiani specializzati nelle cucine disponibili nelle vicinanze tu.

Effettuando una richiesta di citazione sarai in grado di confrontare fino a 5 proposte di artigiani qualificate

Richiedi una citazione

Rispettare la distanza tra i mobili superiori e bassi della tua cucina

Per le misure di sicurezza e comfort, i mobili della cucina, sia gli alti e i down, devono essere separati da una certa distanza. Questa distanza si basa sulla dimensione media di un adulto (1m65 per una donna e 1m79 per un uomo).

Il mobile superiore della tua cucina

  • Allineare i mobili superiori e il cabinet della colonna della cucina alla stessa altezza per un rendering più estetico.
  • Per un notevole guadagno in cucina, è possibile optare per un forno e un forno a microonde integrato che si posizionerà all’interno di una colonna.
  • Il piano di lavoro e il tuo arredamento elevato dovrebbero essere separati da 55 centimetri.

i mobili bassi della tua cucina

  • Distance il lavello e il tuo piano di cottura di 50 centimetri.
  • Posiziona il cappuccio dell’estrattore A 65 centimetri sopra il tuo piano cottura.
  • Attacca i mobili da cucina tra 90 e 95 centimetri.

Attenzione: queste distanze sono consigliabili e non sono quindi obbligatorie. Tuttavia, se vuoi rivendere la tua proprietà in futuro, si consiglia di rispettarli: la tua cucina sarà adattata per i futuri proprietari.

Cucina di ristrutturazione dello sviluppo dei costi

Trova la luce giusta per la tua cucina

Per arredi ottimizzati della tua cucina, la guarigione della sua illuminazione è importante! Infatti, in generale, una cucina include una finestra, ma la maggior parte delle volte, non lo illumina abbastanza. Dal momento che l’illuminazione non è abbastanza efficace, si consiglia di utilizzare l’illuminazione generale.

L’illuminazione generale consente di illuminare una stanza per mezzo, più spesso, di una plafoniera. Quest’ultimo diffonde quindi una luce uniforme in tutta la stanza. Tuttavia, a volte vengono create aree ombra: la tua cucina è troppo grande e la luce non raggiunge alcuni spazi. Questo è il motivo per cui viene utilizzata l’illuminazione funzionale: consente di illuminare i luoghi che hanno una funzione nella stanza, come le 3 zone di attività. Ad esempio, è possibile optare per i binari per fissare il soffitto della tua cucina, su cui sono posizionati punti direzionali che illuminano queste aree specifiche. Puoi anche selezionare i punti incorporati che troverai sotto i tuoi mobili da cucina ad alta cucina.

Se vuoi, come per il bagno, creare un’atmosfera nella tua cucina, non esitare a chiedere un neons di installazione professionale o LED di colori situati sopra i mobili elevati o di seguito, ai livelli di battiscopa.Hai anche la possibilità di scegliere di optare per mobili retroilluminati come un cassettone, ad esempio.

sviluppo del costo Ristrutturazione cucina

2. Come Molto è il design di una cucina?

Il layout di una cucina richiede un certo budget. In effetti, diversi elementi devono essere presi in considerazione prima di iniziare nel layout del tuo salotto come: il tipo di cucina che si desidera installare (equipaggiato, integrato o disposto), il materiale utilizzato per il piano di lavoro e superiore e Mobili da cucina bassi, tipo e intervallo di elettrodomestici che si desidera utilizzare così come qualsiasi accessori. Sappi che il budget per una cucina, indipendentemente dalla sua configurazione, è compreso tra 2.000 euro e € 15.000. Ecco alcune tabelle che riassumono le diverse tariffe.

Prezzo di una cucina attrezzata

Per una cucina attrezzata, il prezzo aumenta tra € 4.000 e € 6,500. Il suo prezzo varia a seconda degli apparecchi selezionati.

apparecchio Digitare

Prezzo medio trovato

Forno (gas, vapore, elettrico o multifunzione .. .)

tra 250 € e 4 500 €

cofano (telescopico, soffitto. ..)

tra 50 € e € 2.000

cooktops (vitroceramica, induzione. ..)

tra 250 € e 2 000 €

frigorifero (con o senza Congelatore)

tra 250 € e 5 000 €

Lavastoviglie

tra 250 € e 1 300 €

Prezzo di una cucina aderente

A differenza di una cucina attrezzata o integrata, una cucina attrezzata non ha elettrodomestici o accessori e pochi mobili up e down. Questo è il motivo per cui il suo costo è più basso. Tuttavia, dipende dalla pavimentazione, dal piano di lavoro e dalla credenziale che hai scelto.

Elemento per rinnovare

Prezzo medio trovato

Pavimenti da cucina

tra 30 e 750 € / m²

Mappa del lavoro

Tra 10 e 400 € / m²

credibilità

Tra 30 e 300 € / m²

prezzo dell’installazione di una cucina

conta almeno 500 € di budget per la posa della cucina, qualunque sia la sua configurazione.

Tipo di cucina

Prezzo medio trovato per l’installazione

Gamma di ingressi della cucina (circa 1.500 €)

circa 500 €

Mid-range cucina (tra 1.500 e 5 000 €)

tra 700 e 1 200 €

cucina di fascia alta – fatto su misura (oltre € 5.000)

da 1 400 €

3. Come rinnovare la tua cucina?

Se la tua cucina non soddisfa più le tue aspettative, non aspettare più e rinnovalo! Per la ristrutturazione della tua cucina, diverse scelte sono a tua disposizione. Ecco alcuni.

Rifiuta il mobile della tua cucina

Per quanto riguarda le pareti di un bagno che vorresti rinnovare, hai la possibilità di ridipingere i mobili della tua cucina. In effetti, se questi sono noiosi, più al gusto del giorno o anche di più in accordo con i tuoi moderni elettrodomestici moderni, danno loro un nuovo respiro non è una cattiva idea.

Hai la scelta di rivestire i mobili della tua cucina con un colore sobrio come il bianco o il taupe e ridimensionare solo le maniglie dei tuoi armadi per aggiungere un tocco di colore. Puoi, al contrario, ridipendoli con un colore brillante come rosso o borghersa, che avrà l’effetto di svegliare la tua cucina, aggiungendo vitalità. Questo colore porterà contrasto con la tua cucina, specialmente con la credenza e gli elettrodomestici.

Trasforma il piano di lavoro dalla tua cucina

Vuoi scaricare il tuo piano di lavoro? Sappi che diverse scelte sono a tua disposizione per cambiare l’aspetto di quest’ultimo.

  • Il laminato: questa è la soluzione più economica e comune quando si desidera rinnovare il piano di lavoro della cucina. Il laminato è composto da fibre di legno in forma compatta grazie a un polimero, coperto da uno strato di plastica. Migra i materiali più spesso come legno o pietra.Il laminato è disponibile da 20 € fino a 70 € in media per unità.
  • Piastrelle adesive: facile da installare, questa soluzione esiste in diversi modelli. Le piastrelle adesive possono imitare alcuni materiali come le piastrelle di cemento, la terracotta, il calcestruzzo cerato o il marmo. Arriva anche in forme geometriche e in diversi colori. Contare circa 20 € il rullo.
  • La resina: impermeabile, la resina sorge direttamente su un piano di lavoro, preferibilmente in piastrelle. Non ha bisogno di un sottotitolo da applicare. Manutenzione facile, questa soluzione non resiste alle alte temperature. È quindi consigliabile utilizzare sotto i piatti. Conta una media di 40 € per litro.
  • La pietra: se vuoi cambiare completamente il tuo piano di cucina, vale a dire, sostituirlo, è possibile optare per un piano di lavoro in pietra. Più spesso in pietra naturale (quarzo, granito, marmo, ardesia o pietra lavica), è una soluzione molto costosa che, tuttavia, ha vantaggi come la sua manutenzione, molto facile. Per un piano di lavoro in pietra, ci vogliono da 100 € a più di 500 € la m².

Ruota il cappuccio dell’estrattore della tua cucina

Aggiorna il cappuccio Aspirante del tuo Cucina dandogli un dipinto! Vicino al piano di cottura, il cappuccio è spesso in contatto con vapori di cucina: poiché le temperature sono elevate, deve essere adeguatamente ridipinta! A seconda della sua natura, il dipinto differisce.

  • Per un cappuccio anti-aspiratore non metallico: semplicemente ridipinarlo dello stesso colore scelto per i tuoi mobili o al contrario è possibile optare per un colore a contrasto , cioè, vivace o buio.
  • per un cappuccio estrattore in acciaio inossidabile: un sottosuolo non è necessario. D’altra parte, è necessaria una vernice progettata per superfici in acciaio inox.
  • per un cappuccio in metallo non ferroso (rame, cromo, zinco, ottone, alluminio …): un sub-strato è necessario. Questo aumenta la longevità della vernice multi-superficie applicata.

Si consiglia di chiamare un professionista, specialista in questo tipo di lavoro, poiché per rinnovare un cappuccio richiede la rimozione in anticipo e quindi inserire indietro, oltre a proteggere il tuo piano di lavoro e il tuo piano di cottura, per una migliore applicazione della vernice.

4. Quanto costa la ristrutturazione di una cucina?

il costo di La ristrutturazione di una cucina dipende dalle sue dimensioni ma anche ai servizi che si desidera ottenere (decorazione, pittura, cambio di mobili …).

Tipo di lavoro

Prezzo medio per m²

Ristrutturazione semplice
(pittura, decorazione, parete e terra)

tra 100 € e 250 €

parziale ristrutturazione
(pittura, decorazione, parete e pavimento, cambio di mobili e acquisto di elettrodomestici)

tra 500 € e 550 €

Completo Ristrutturazione
(Pittura, Decorazione , rivestimento da parete e pavimenti, cambio di mobili e acquisto di elettrodomestici, ristrutturazione di impianti idraulici ed elettricità)

tra 700 € e 1 000 €

5. Utilizzare un professionista

se si desidera sviluppare o Rinnova la tua cucina, se parzialmente o completamente, è consigliabile utilizzare un professionista qualificato. A seconda del budget e dei tuoi bisogni, ti consiglierà. Non dovrai preoccuparti dei problemi generati da una scarsa installazione di elettrodomestici o da una cattiva connessione relativa agli arrivi di acqua, gas o elettricità. Puoi goderti rapidamente la tua cucina!

Layout della cucina

Cosa ne pensi di questo articolo ?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *