Riepilogo

Riabilitazione cognitiva e Language S ‘Indirizzo ai pazienti con Afasia, Emineglive, disturbi della memoria, attenzione o funzioni esecutive in conseguenze degli incidenti vascolari cerebrali, traumi cranici, condizioni neurodegenerative, alcuni encefaliti e tumori. Le tecniche centrate sulle carenze mirano a migliorare i disturbi stessi. Approcci funzionali, incentrati sui limiti di attività, mirano a sviluppare strategie e sostituti di adattamento per l’autonomia della vita quotidiana e sociale. La riabilitazione può essere eseguita come istituzione o nell’ospedale del giorno, con il vantaggio di essere multidisciplinare, o in librariaterapia. Non esiste un programma di tipo; È necessario privilegiare direttamente azioni utili per la vita quotidiana. La prescrizione e il progetto terapeutico sono stabiliti in base alle esigenze del paziente, della coscienza ha dei suoi disturbi, la sua evoluzione psicologica che condiziona la sua partecipazione attiva e le reazioni del suo entourage. È la valutazione obiettiva dei risultati funzionali in relazione alla situazione iniziale che determina l’accusa o meno della terapia.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave: Riabilitazione cognitiva , Discorsoterapia, Afasia, Hemineglangenza, Memoria, Funzioni esecutive

Piano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *