clalinettice virtuoso e ispirato, Yom non ha smesso di esplorare il numero di estetica musicale. Tradizionale Klezmer rivisitato alla musica elettronica, rock, rock, la musica americana, classica e contemporanea, per non parlare del totalmente forme non classificabili, questo insaziabile influisce sul tutto in cerca di assoluta, tuttavia, non perde mai vista della sua visione della musica, l’approccio dell’anima umana, un bisogno di universalità e spiritualità che lo spinge per alcuni anni per essere ispirato alla musica sacra per evolversi la sua lingua. Una specie di filo rosso, lungo il quale si trova il suo duetto con Wang Li così come “il silenzio dell’Esodo”, ma anche le sue due creazioni 2017, “preghiera” e “illuminazioni”. Nel 2018, questo ciclo continua con la creazione “Lingua Ignota” che celebra la Santa Vacanze Hildegard Von Bingen. Inoltre, la ri-creazione di yom & The Wonder Rabbis è un’opportunità per celebrare dieci anni di stadio come leader, e continuare attivamente a tessere i link che uniscono musica e spiritualità .

Yom riceve il supporto dalla direzione degli affari culturali regionali di Ile-de-France – Ministero della cultura e della comunicazione.

Pianeti rossi, l’associazione che trasporta i progetti di YOM, è a membro del Completo rizoma cooperativa artistica e culturale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *